facebook rss

Crotone corsaro, fa suo il derby di Calabria

SERIE B - La squadra di Stroppa vince fuori casa ed ora tallona il Pordenone che resta secondo. Perde due punti anche il Benevento: sorprende la non vittoria sul Pisa, ma il vantaggio resta di +12. Continua l'altalena dell'Ascoli, fuori dai play off dopo il ko di Trapani e agganciato anche dalla Juve Stabia

di Andrea Ferretti

Con un gol di Junior Messias il Crotone vince il derby calabrese a Cosenza e sale a 34 punti, uno solo dietro al Pordenone che resta secondo con 12 punti di distacco dal Benevento. Della prima di ritorno colpisce proprio la squadra di Inzaghi che non ha battuto il Pisa. Al “Vigorito” finisce in parità (botta e risposta in apertura con autogol di Tuia e rete di Coda) e la squadra di Inzaghi continua a mantenere “solo” 12 punti di vantaggio sul Pordenone (Candellone e Pobega) che nell’anticipo pareggia a Frosinone (Dionisi e Ciano). Per una decina di giorni è ancora mercato, ma intanto il nuovo attacco dell’Empoli (La Mantia, Tutino, Ciciretti) fa cilecca e i toscani vanno ko con la Juve Stabia (Forte) che intanto ha agguantato l’Ascoli. Bianconeri e campani, insieme al Perugia, compongono il trio appena fuori dalla zona playoff. Nella griglia è entrata invece la Salernitana dopo il successo di Pescara nella gara in cui hanno segnato due ex Ascoli: Duric (2) e Maniero. E nella stessa griglia da tempo staziona il Cittadella (Iori su rigore) che non va oltre il pari con lo Spezia (Gyasi). Doppio Pettinari e Luperini stendono l’Ascoli a Trapani: inutile il gol di Morosini. Pirotecnico pareggio tra il fanalino di coda Livorno e l’Entella che si rincorrono fino all’ultimo secondo con i gol di Murilo, Braken, Rocca su rigore e Marras (Livorno); Schenetti su rigore, Poli, Giuseppe De Luca e Pellizzer (Entella). Pareggio, ma senza reti, tra Cremonese e Venezia. Tra le squadre che precedono l’Ascoli, c’è anche il Chievo che fa suo lo scontro diretto col Perugia grazie ai centri di Ceter e Meggiorini su rigore. Il primo turno di ritorno va in archivio con 5 pareeggi su 10, 3 vittorie interne, 2 esterne e 27 gol segnati.

PRIMA GIORNATA DI RITORNO

Venerdì 17 gennaio ore 21: Frosinone-Pordenone 2-2

Sabato 18 gennaio ore 15: Trapani-Ascoli 3-1, Juve Stabia-Empoli 1-0, Cremonese-Venezia 0-0, Livorno-Entella 4-4

Sabato 18 gennaio ore 18: Chievo-Perugia 2-0

Domenica 19 gennaio ore 15: Spezia-Cittadella 1-1, Pescara-Salernitana 1-2

Domenica 19 gennaio ore 21: Benevento-Pisa 1-1

Lunedì 20 gennaio ore 21: Cosenza-Crotone 0-1

CLASSIFICA: Benevento 47 punti, Pordenone 35, Crotone 34, Cittadella e Entella 30, Salernitana e Chievo 29, Frosinone 28; Ascoli, Perugia e Juve Stabia 27, Pescara 26, Spezia e Pisa 25 Empoli e Venezia 23, Cremonese 22, Cosenza 20, Trapani 18, Livorno 13 (Spezia e Cremonese devono recuperare una partita)

MARCATORI

15 gol: Iemmello (Perugia)

10 gol: Forte (Juve Stabia), Galano (Pescara), Marconi (Pisa)

9 gol: Diaw (Cittadella), Simy (Crotone), Forte (Juve Stabia), Pettinari (Trapani)

7 gol: Riviere (Cosenza), Pepin (Pescara), Strizzolo (Pordenone), Kiyine (Salernitana)

6 gol: Scamacca (Ascoli), Viola (Benevento), Mancuso (Empoli), G. De Luca (Entella), Marras (Livorno), Duric e Jallow (Salernitana), Ragusa (Spezia)

5 gol: Da Cruz (Ascoli), Sau e Coda (Benevento), Meggiorini (Chievo), Riviere (Cosenza), Dionisi (Frosinone)

4 gol: Ninkovic (Ascoli), Kragl (Benevento), Dordevic (Chievo), Bruccini (Cosenza), Crociata (Crotone), La Gumina (Empoli), Schenetti (Entella), Paganini e Ciano (Frosinone), Canotto (Juve Stabia), Marsura (Livorno), Pobega (Pordenone), Taugourdeau (Trapani), Aramu e Capello (Venezia)

3 gol: Ardemagni (Ascoli), Tuia (Benevento), Vignato (Chievo), D’Urso (Cittadella), Sciaudone e Pierini (Cosenza); Golemic, Mustacchio e Benali (Crotone), Frattesi (Empoli), Cissè (Juve Stabia), Maniero (Pescara), Burrai (Pordenone), Bidaoui (Spezia), Luperini (Trapani), Bocalon (Venezia)

2 gol: Cavion (Ascoli); Improta, Maggio e Armenteros (Benevento); Pucciarelli, Dickmann, Giaccherini e Segre (Chievo); Iori, Proia, Luppi e Vita (Cittadella), Baez (Cosenza); Ceravolo, Soddimo e Mogos (Cremonese), Junior Messias e Mazzotta (Crotone); Marrone, Dezi e Stulac (Empoli); Poli, M. De Luca e Mancosu (Entella), Beghetto e Capuano (Frosinone), Agazzi (Livorno), Capone e Buonaiuto (Perugia), Memushaj e Tumminello (Pescara), Pinato e Moscardelli (Pisa); Ciurria, Gavazzi, Camporese e Barison (Pordenone); Gondo, Lombardi e Giannetti (Salernitana); Gudjohnsen, Capradossi, Bartolomei , Gyasi e Federico Ricci (Spezia), Moscati (Trapani), Montalto (Venezia)

1 gol: Gerbo, Pucino, Chajia, Brosco, Morosini e Troiano (Ascoli); Tello, Letizia, Caldirola e Insigne (Benevento); Di Noia, Ceter, Rigione, Rodriguez, Vaisanen e Esposito (Chievo), Benedetti e Celar (Cittadella); Lazaar, Broh e Carretta (Cosenza); Migliore, Ciofani, Claiton, Piccolo, Palombi e Castagnetti (Cremonese), Cuomo e Zanellato (Crotone); Balkovec, Bajrami e Bandinelli (Empoli); Toscano, Eramo, Pellizzer, Morra, Chiosa e Sernicola (Entella); Maiello, Zampano e Novakovich (Frosinone); Addae, Calò, Bifulco, Mezavilla e Calvano (Juve Stabia); Murilo, Braken, Rocca, Mazzeo e Raicevic (Livorno); Falcinelli, Di Chiara, Falasco, Melchiorri e Kouan (Perugia); Bettella, Ciofani, Borrelli, Busellato, Palmiero e Campagnaro (Pescara); Di Quinzio, Aya, Benedetti, Fabbro, De Vitis, Verna, Birindelli, Masucci, Lisi e Gucher (Pisa); Candellone, Mazzocco, Misuraca, De Agostini, Lucas e Chiaretti (Pordenone); Migliorini, Maistro e Firenze (Salernitana); Mastinu, Galabinov, Matteo Ricci e Mora (Spezia); N’Zola, Evacuo e Ferretti (Trapani); Ceccaroni, Zigoni e Modolo (Venezia)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X