facebook rss

Ascoli, battaglia con il Frosinone
per uscire dalla crisi
In attacco Scamacca e Beretta

SERIE B - Nella sfida di domenica sera, in palio playoff e credibilità. Prosegue il silenzio stampa, e niente lista dei convocati. Formazione condizionata dal mercato in corso. Out Ardemagni, Ninkovic, Chajia, Ferigra, Pucino e forse Brosco. Previsti 7.000 spettatori. Arbitra Volpi di Arezzo: fischio d'inizio alle 21. I tifosi ospiti sono 62

L’esultanza di Beretta (a destra) e Ardemagni (ormai suo ex compagno di squadra) dopo il gol in Coppa Italia contro il Genoa a Marassi

di Bruno Ferretti

Reduce da due sconfitte esterne consecutive, prima a Benevento e poi a Trapani, entrambe rovinose, l’Ascoli torna al “Del Duca” nella seconda di ritorno, per ospitare il Frosinone che all’andata si è imposto 2-1 con rimonta finale e che al “Del Duca” è seguito da 62 tifosi. Il posticipo domenicale (ore 21) é molto atteso dai tifosi che aspettano un convincente riscatto dei bianconeri. Nonostante il freddo, previsti 7.000 spettatori. In settimana Ascoli e frosinone si sono scambiati Ardemagni e Trotta, ma lo scambio sarà ufficializzato lunedì 27 gennaio dopo la partita che i due non giocheranno per ragioni di opportunità.

Scamacca

Altro scambio andato a buon fine, che verrà ufficializzato lunedì è quello con l’Entella: il trequartista belga Chajia va a Chiavari mentre  il terzino sinistro Sernicola passa in bianconero per sostituire D’Elia, freschissimo ex al “Del Duca”. Nell’Ascoli assenti anche Da Cruz e Gerbo, squalificati, Ninkovic per decisione della società dopo aver rifiutato il trasferimento al Bari. In forte dubbio Brosco che in settimana si è allenato poco. Valentini é pronto a sostituirlo. Con tante operazioni di mercato ancora in corso, nell’Ascoli farà l’esordio casalingo il trequartista Morosini, giunto in prestito dal Brescia.

FORMAZIONE – In difesa, davanti al portiere Leali, linea a  quattro con Andreoni, Valentini, Gravillon e Padoin. In cabina di regia Troiano, mezze ali Cavion e Brlek, poi Morosini trequartista dietro agli attaccanti Scamacca e Beretta, oppure Rosseti. Oltre al silenzio stampa, alla vigilia l’Ascoli non ha reso nota la lista dei convocati, come si faceva qualche volta fra i dilettanti. Ma tanti anni fa…

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Andreoni, Brosco, Gravillon, Padoin; Cavion, Troiano, Brlek; Morosini; Scamacca, Beretta. A disposizione: Lanni, Novi, Valentini, Ferigra, Da Alcantara, Scorza, Maurizii, Petrucci, Pinto, Covic, Rosseti, Matos. Allenatore: Zanetti.
FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Capuano; Paganini, Rohden, Tabanelli, Beghetto; Novakowich, Citro. A disposizione: Iacobucci, Bastianello, Krajnc, Salvi, D’Elia, Szyminski, Vitale, Haas. Allenatore: Nesta.
Arbitro: Volpi di Arezzo (assistenti Lombardo di Cinisello Balsamo e Zingarelli di Siena, quarto ufficiale Feliciani di Teramo).
Stadio: “Del Duca” di Ascoli, ore 21.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X