facebook rss

Ascoli: Chajia per Sernicola,
ma il mercato è in ritardo
Pucino piace al Pescara

SERIE B - Definito lo scambio con l'Entella: lunedì l'annuncio. Mancano solo sei giorni alla chiusura delle liste. Asta straniera per il "ribelle" Da Cruz

Chajia sul piede di partenza

di Bruno Ferretti

Mancano sei giorni alla chiusura del mercato (venerdì 31 gennaio, ore 20) ed è già scattato il conto alla rovescia. In casa Ascoli sono ancora diverse le operazioni da concludere, sia in entrata che in uscita, per rinforzare adeguatamente l’organico e renderlo più competitivo per i playoff. Il ds Tesoro é in ritardo sulla tabella di marcia. Finora ha portato ad Ascoli solo il centrocampista offensivo Leonardo Morosini che si è ben presentato a Trapani con un bel gol e giocate di qualità, a ridosso degli attaccanti. Il portoghese Pinto e il tedesco Covic, poco più che ventenni, sono ragazzi interessanti ma di prospettiva, non pronti per l’immediato. In uscita solo D’Elia passato al Frosinone prima ancora di aver trovato un sostituto all’altezza.

Per lunedì 27 gennaio é previsto l’annuncio di due scambi già definiti: Ardemagni per Trotta con il Frosinone, Chajia per Sernicola con l’Entella. Quest’ultimo, di proprietà Sassuolo, prenderà il posto di D’Elia. Nel girone di andata Sernicola ha collezionato 5 presenze (solo 2 da titolare). Moutir Chajia, 21 anni, belga di origine marocchina, va a Chiavari in prestito con diritto di riscatto. Con l’Ascoli, nel girone di andata, ha registrato 12 presenze e un gol. Il Pescara si é fatto avanti per il terzino Pucino che non è considerato incebibile.

Pucino dopo il gol segnato alla Juve Stabia nel girone di andata

All’Ascoli manca soprattutto un centrocampista centrale capace di organizzare il gioco e fungere da filtro davanti alla difesa, insomma il vertice basso del cosiddetto rombo. Un play mobile tipo Mora dello Spezia, Taugourdeau del Trapani, Arini e Castagnetti della Cremonese, altri ancora. Gente con precise caratteristiche di gioco. Diverse le squadre straniere sulle piste di Da Cruz, rispedito al mittente Parma. Sono: Dijon (Francia), Brentford e Huddersfield (Inghilterra), Lugano (Svizzera).

D’ELIA E LEALI EX CONTRO – Nel Frosinone che arriva al Del Duca per sfidare l’Ascoli c’è un freschissimo ex: il terzino sinistro Salvatore D’Elia passato in Ciociaria 15 giorni fa. D’Elia, napoletano, nella prima partita contro il Pordenone è rimasto seduto in panchina ma potrebbe esordire Al Del Duca proprio contro la sua ex squadra. In un campionato e mezzo con l’Ascoli, il terzino (31 anni a febbraio) ha disputato 34 partite.
Sul fronte bianconero l’ex di spicco é Nicola Leali, portiere del Frosinone nel campionato di Serie A 2015-2016 (33 presenze) prima di andare a giocare in Grecia nell’Olympiakos. Leali, prossimo ai 27 anni, é arrivato ad Ascoli la scorsa estate e dopo le prime tre partite in panchina é stato promosso titolare da Zanetti al posto di Lanni che in campionato non ha più giocato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X