facebook rss

Ascoli, Pillon nuovo allenatore:
la scelta è fatta,
manca solo l’annuncio

SERIE B - Bepi per la terza volta sulla panchina bianconera. I suoi precedenti: promozione in B nel 2001-2002, salvezza nel 2009-2010. La squadra intanto è in ritiro a Roma in attesa della gara di sabato a Livorno

Bepi Pillon

di Bruno Ferretti

Fumata bianca. La panchina dell’Ascoli ha un nuovo inquilino: Bepi Pillon al posto di Paolo Zanetti, esonerato dopo la terza sconfitta consecutiva con il Frosinone. Nuovo per modo di dire perché Pillon ad Ascoli é di casa essendoci già stato due volte, in periodi distinti. Ha fatto sempre bene lasciando un positivo ricordo: prima la promozione in Serie B nel campionato 2001-2002 alla guida dei “Diabolici”, poi nel 2009-2010 – tornato per sostituire l’esonerato Pane – condusse l’Ascoli alla salvezza. Le strade si sono divise ma fra Pillon e l’Ascoli é sempre rimasto un buon rapporto.

Il saluto tra Pillon e Vivarini in Ascoli-Pescara del passato campionato (Foto Edo)

Veneto che va, veneto che arriva, dunque, sulla panchina dell’Ascoli. Zanetti è originario di Valdagno (Vicenza), Pillon di Preganziol (Treviso). Ben diverse, invece, sono l’età (37 anni Paolo, 63 Bepi) e l’esperienza. Bepi sarà affiancato dal preparatore atletico di fiducia Giacomo Tafuro: anche per lui si tratta di un gradito ritorno ad Ascoli dove ha lavorato proficuamente.

Dopo l’annuncio ufficiale, Pillon raggiungerà la squadra già in ritiro a Roma. A convincerlo è stato soprattutto un personaggio che gravita nell’orbita Ascoli e opera dietro le quinte. La stretta di mano con il patron Pulcinelli ha sancito l’accordo: contratto fino a giugno con automatico rinnovo fino al 2021 in caso di qualificazione playoff. Pillon debutterà per la terza volta sulla panchina dell’Ascoli sabato a Livorno in veste di ex: nella sua lunga carriera, infatti, ha allenato anche i toscani, per alcuni mesi, stagione 2010-2011.  Il nuovo corso dell’Ascoli é già cominciato. Buona fortuna. Ne ha davvero bisogno.

Abascal, tecnico della Primavera

SQUADRA IN RITIRO A ROMA – Una settimana di ritiro punitivo a Roma. Lo ha stabilito l’Ascoli in vista della partita di sabato prossimo a Livorno (ore 15). La comitiva bianconera, Aaspettanfo il nuovo trainer, é guidata da Guillermo Abascal, allenatore spagnolo della Primavera, è partita in pullman diretta verso il complesso alberghiero Mancini Park Hotel. Gli allenamenti si svolgeranno ogni giorno alle ore 15 fino a venerdì prossimo quando l’Ascoli lascerà Roma per raggiungere Livorno. La società bianconera non ha reso nota la lista dei convocati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X