facebook rss

Lattanzi sempre più vicino
alla maggioranza:«Ricostruiamo
il centrodestra ad Ascoli» Pagliacci parla a nome di Forza Italia
Qual è la reale geografia politica del Consiglio?

ASCOLI - Al termine della seduta consiliare di ieri l’esponente della lista civica “Pensiero Popolare Piceno” apre al sindaco: «In campagna elettorale la nostra linea politica non era contro Fioravanti. Il nostro dissenso aveva un nome e un cognome ben preciso, che sappiamo tutti qual è». Stupore in Aula tra i banchi dell’opposizione e della maggioranza

Luigi Lattanzi e Alessio Pagliacci in Consiglio comunale

di Adriano Cespi

E alla fine Luigi Lattanzi esce allo scoperto. Tende la mano alla maggioranza. E lancia un vero e proprio appello riappacificatore, mirato a «ricomporre il centrodestra ascolano». Tutto alla luce del sole. Direttamente in Consiglio comunale, dopo una vera e propria lite verbale esplosa, intorno alla tematica Ciip, tra i consiglieri Alessio Rosa e Piero Celani. «Intervengo – spiega Lattanzi – per un chiarimento che, spero, serva a riportare serenità. In campagna elettorale ho condiviso insieme a Celani un percorso diverso rispetto a quello del sindaco. Ma la nostra linea politica non era contro Marco Fioravanti, né, tanto meno, contro il presidente Giacinto Alati col quale da assessore ho sempre collaborato. Il nostro dissenso aveva un nome e un cognome ben preciso, che sappiamo tutti qual è (Lattanzi, però, di nomi e cognomi non ne pronuncia, ndr)». Così, dopo mesi di voci, contatti, tentativi di riavvicinamento, l’indiscrezione pubblicata da Cronache Picene il 18 novembre 2019 sembra assumere i contorni dell’ufficialità. Eloquente, infatti, il passaggio di Lattanzi davanti ad un’Aula consiliare sorpresa e, almeno la parte riservata alle opposizioni, incredula. «Le elezioni regionali sono vicine – sottolinea il consigliere di Pensiero Popolare Piceno – e la campagna elettorale può essere l’occasione per ricostruire il centrodestra ad Ascoli. E, in particolare, Forza Italia, o quello che ne resta». Ma le dichiarazioni di Lattanzi, che potrebbero ridisegnare l’intera geografia politica di Palazzo Capitani a tutto vantaggio della maggioranza e dell’amministrazione Fioravanti, non sono le sole ad aprire dubbi e perplessità. Ecco, infatti, quanto affermato da Alessio Pagliacci, consigliere di Forza Popolare, nel suo intervento durante la discussione dell’Ordine del giorno di condanna agli insulti e alle violenze verbali ricevute dalla parlamentare Rachele Silvestri dopo la sua uscita dal M5S ed il suo ingresso nel Gruppo misto della Camera dei Deputati. Odg presentato dal presidente del Consiglio, Alessandro Bono. «A nome di Forza Italia – dice Pagliacci – esprimo solidarietà all’onorevole Silvestri».

Pietro Frenquellucci col sindaco Marco Fioravanti in un incontro pubblico

Un passaggio sibillino quello su Forza Italia che, sommato alle affermazioni fatte poco prima da Lattanzi, non poteva non destare curiosità e stupore. Puntualizza il consigliere indipendente del gruppo Pd, Pietro Frenquellucci: «Qui c’è un dato politico importante da rilevare. Abbiamo sentito prima il consigliere Lattanzi lanciare un appello alla riunificazione del centrodestra ascolano e parlare quasi da esponente di maggioranza, poi Pagliacci fare dichiarazioni a nome di Forza Italia, quando non mi risulta che in Consiglio comunale ci sia il gruppo di Forza Italia. Chiedo quindi al presidente del Consiglio di fare chiarezza su quella che è la reale geografia politica del Consiglio, perché altrimenti significa che ci siamo persi qualche passaggio». E, in un clima di sbigottimento generale, arriva la replica del presidente del Consiglio: «Frenquellucci non so darle risposta – commenta con un sorriso Alessandro Bono -. Forse, usando la sua stessa battuta, anche io mi sono perso qualche passaggio».

Centrodestra, partono le grandi manovre in vista delle elezioni regionali Piero Celani e Luigi Lattanzi passano in maggioranza?


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X