facebook rss

Tutti i sacerdoti della Diocesi
per onorare le spoglie
del Beato Bernardo (Le foto)

OFFIDA - Al secolo Domenico Peroni, il frate offidano fu beatificato nel 1975 da Papa Pio VI. La cerimonia è stata presieduta dal vescovo Giovanni D'Ercole
Servizio e foto di Simone Corradetti
Momenti di gioia e preghiera nel santuario del Beato Bernardo da Offida, per l’esposizione delle spoglie mortali del Santo. Con la ricognizione canonica, il corpo è stato esposto all’interno di una teca di vetro trasparente per essere venerato dai fedeli e dai parrocchiani, che ogni giorno chiedono una grazia, o ringraziano per l’aiuto ricevuto. Infatti Fra Bernardo, (al secolo Domenico Peroni), era una frate laico cappuccino, che con la sua bontà e misericordia, aiutava i poveri e gli infermi. Il Santo infatti coltivava nel convento di Offida gli ortaggi da donare alle famiglie bisognose e compiva miracoli nei confronti degli ammalati. Il 25 maggio 1795, venne beatificato da Papa Pio VI, per la sua vita trascorsa a disposizione del prossimo.
Oggi il vescovo di Ascoli Giovanni D’Ercole, ha riunito tutti i sacerdoti della diocesi di Ascoli, nella chiesa offidana per onorarne la memoria. «Le sue ossa – ha detto il vescovo – stanno a testimoniare la sua vita misericordiosa sulla terra come fedele servitore di Dio, e noi religiosi dobbiamo prendere esempio da lui. Ciascuno di noi quando prega si deve abituare a farlo al plurale, tutti insieme per una grande solidarietà, che poi diventa missione. Soltanto al servizio degli altri – ha concluso l’alto prelato – possiamo diventare missionari, secondo la parola di Cristo».
FOTOGALLERY di Simone Corradetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X