facebook rss

Samb, riaccendi i motori:
a Modena scontro
diretto per i playoff

SERIE C - Le due squadre sono separate in classifica da un solo punto. Nella seduta di rifinitura Montero scioglierà gli ultimi dubbi sulla formazione. Miceli a fianco di Biondi in difesa, mentre in ballottaggio per una maglia in attacco ci sono Di Massimo e Orlando. I rossoblù non vincono in Emilia da 33 anni

di Benedetto Marinangeli

Sarà la rifinitura di domani mattina a sciogliere gli ultimi dubbi a Paolo Montero sulla formazione che scenderà in campo al “Braglia” di Modena. Il tecnico rossoblù dovrà fare a meno dell’ infortunato Santurro che continua nel programma di recupero e dello squalificato Di Pasquale. Al posto del centrale ci dovrebbe essere Mirco Miceli che così affiancherà Biondi. Ma non è escluso che il tecnico uruguagio possa preferirgli Carillo. Ma le capacità tecniche di costruzione del gioco di Miceli lo mettono in pole position.

Montero dà indicazioni

Confermato il terzetto di centrocampo composto da Rocchi, Angiulli e Frediani, l’atro dubbio è chi completerà il tridente offensivo con Volpicelli e Cernigoi. In ballottaggio ci sono Orlando e Di Massimo. Il primo non sta attraversando un grande periodo di forma con il secondo invece che scalpita per tornare nell’undici di partenza. Domani mattina, quindi, Montero valuterà attentamente queste due opzioni.
Dall’altro canto, il Modena nelle ultime quattro gare disputate ha totalizzato gli stessi punti della Samb. Due, dopo un grande recupero, la cura Mignani sembra accusare un passaggio a vuoto. Una gara importante per entrambe le formazioni divise in classifica da una sola lunghezza.

Iacopo Cernigoi

I precedenti. La Samb non viola il Braglia di Modena da 33 anni. Era il 7 giugno1987 quando la formazione rossoblù allenata da Roberto Clagluna doveva assolutamente vincere per tenere accesa la speranza di salvarsi in serie B. Gigi Cagni e compagni furono seguiti da 4mila tifosi che raggiunsero Modena con un treno speciali ed altri mezzi. Finì 4-0 per la Samb con reti di Tiziano Manfrin (due), Roberto Di Nicola e del Mundial 82 Franco Selvaggi su calcio di rigore. Si trattava del secondo successo in terra emiliana. Il primo risaliva al campionato di serie C 1972-1973 con la Samb che si impose per 2-1. A segno andarono Nicola Daleno e Maurizio Simonato. Per il Modena il gol fu segnato  da Corni.
Complessivamente in terra emiliana, il bilancio è nettamente favorevole ai canarini con sei vittorie e cinque pareggi. L’ultimo precedente si è giocato il 15 aprile 2017. La Samb allenata da Stefano Sanderra che aveva preso il posto di Ottavio Palladini fu sconfitta per 2-1. Rossoblù in vantaggio con Lorenzo Sorrentino, oggi al Renate, ma poi il Modena ribaltò il parziale con le reti di Diop e Loi.
Questo il quadro completo dei precedenti. Serie B 1956-1957: Modena-Samb 0-0. Serie B 1957-1958: Modena-Samb 2-0 (Campagnoli-Scarascia). Serie B 1958-1959: Modena-Samb 1-0 (Campagnoli). Serie B 1959-1960: Modena-Samb 3-1 (Ponzoni, Lugli, Buratti, Tomeazzi). Serie B 1961-1962: Modena-Samb 0-0. Serie C gir. B 1972-1973: Modena-Samb 1-2 (Daleno, Simonato, Corni). Serie C gir. B 1973-1974: Modena-Samb 1-0 (Blasig).
Serie B 1975-1976: Modena-Samb 1-0 (Bellotto). Serie B 1976-1977: Modena-Samb 2-2 (Marchei, Bellinazzi, Odorizzi, Ferradini). Serie B 1977-1978: Modena-Samb 1-1 (Chimenti-Bellinazzi). Serie B 1986-1987: Modena-Samb 0-4 (Manfrin due, Di Nicola, Selvaggi rig.). Serie B 1987-1988: Modena-Samb 2-2 (Marangon, Torroni, Boscolo, Sinigaglia). Lega Pro 2017-2017: Modena-Samb 2-1 (Sorrentino, Diop, Loi).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X