facebook rss

Samb nel tunnel della crisi,
Gelonese: «Paghiamo il minimo
errore a caro prezzo»

SERIE C - Seconda sconfitta consecutiva dei rossoblù a Modena, dopo avere dominato per gran parte del match. E' bastato un errore per vanificare tutto. Ed ora l'undici di Montero è sceso al decimo posto e deve iniziare a guardarsi alle spalle

di Benedetto Marinangeli

Sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico. Un proverbio che si può tranquillamente adattare al momento della Samb. I rossoblù sono entrati nel tunnel della crisi di risultati, condizionati da continui errori. Era capitato con la Vis Pesaro, con la Fermana e si è ripetuto anche a Modena e sempre nei minuti finali. Una mancata chiusura con scivolata di Carillo ha permesso a Sparviero di battere Massolo nell’unico tiro in porta nell’arco dei novanta minuti degli emiliani. Di nuovo una beffa atroce che fa scendere la Samb al decimo posto in classifica con solo tre lunghezze di vantaggio sulla Virtus Verona.

Luca Gelonese

Ma gli errori più gravi sono stati commessi in fase conclusiva. Ben cinque palle gol nitide costruite nel primo tempo non finalizzate per scarsa mira o per precipitazione. Al “Braglia” si è vista una Samb che ha messo sotto il Modena nei primi quarantacinque minuti con un gioco estremamente brillante. Purtroppo ecco la terza sconfitta in sei gare, la seconda consecutiva.
«Sembra la stessa storia vista con la Fermana -afferma il centrocampista Luca Gelonese– anche a Modena siamo venuti a giocare a calcio, dominando nel primo mentre i nostri avversari non hanno mai tirato in porta. Dobbiamo migliorare l’aspetto realizzativo perché ci troviamo di nuovo a commentare le stesse cose. Anche oggi abbiamo preso un gol sull’unico tiro in porta del Modena e così abbiamo perso due partite che meritavamo di vincere».

Tifo Samb

«Non ci sono stati grandi errori -aggiunge Gelonese- la verità è che i punti non arrivano. Dobbiamo solo continuare a lavorare eliminando le disattenzioni. Esprimiamo un bel calcio, ma non facciamo gol. Noi dal punto di vista mentale stiamo bene, altrimenti non avremmo giocato quel primo tempo, è che in questo momento paghiamo il minimo errore a caro prezzo».
Dopo questo inizio shock del girone di ritorno è necessario che a partire da domenica prossima nella gara interna con il Ravenna, la Samb inverta la rotta. Si troverà, però, di fronte una squadra impelagata nella zona playout ed affamata di punti. I romagnoli verranno al “Riviera” con il chiaro intento di portare a casa qualcosa di concreto e quindi bisognerà aspettarsi una gara simile alle precedenti. Avversari arroccati nella propria trequarti e Samb alla ricerca del gol.
Montero, in settimana, dovrà lavorare sulla testa dei suoi ragazzi ma soprattutto sotto il profilo squisitamente tecnico-tattico ed attitudinale. Solo con il giusto carattere Rapisarda e compagni potranno uscire da questa pericolosa impasse. Sarà importante anche iniziare a guardarsi le spalle e raggiungere nel più breve tempo possibile la quota salvezza per poi porsi altri traguardi.

La Samb domina il Modena ma cade (1-0) in zona Cesarini Seconda sconfitta consecutiva


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X