facebook rss

Pagelle Ascoli: Troiano rovina tutto
con l’espulsione,
Morosini 3 gol in 5 partite (Fotogallery)

SERIE B - Senza il cartellino rosso al centrocampista sarebbe stata un'altra partita. Discreto esordio di Eramo. Ninkovic andava inserito prima

Stellone e i giocatori a fine partita

di Bruno Ferretti

LEALI (6) – Da La Spezia porta a casa tre gol e una traversa. Non ha responsabilità specifiche, d’accordo, ma non riesce mai a metterci… una pezza.
ANDREONI (6) – Ha il merito di servire a Morosini il pallone del provvisorio vantaggio con un cross calibrato. É l’acuto di una partita modesta. Si arrangia come può sulla corsia destra.
BROSCO (6) – Rientro positivo dopo la forzata assenza. Il capitano porta in difesa un contributo di esperienza. Alla distanza accusa stanchezza, ma é comprensibile.

Gravillon

GRAVILLON (6) – Qualche recupero efficace sfruttando la sua velocità. Abile negli anticipi, qualche disagio in fase di costruzione. Merita la sufficienza.
SERNICOLA (5,5) – Non vigila come dovrebbe, e dalla sua parte partono i palloni da cui nascono di primi due gol dei liguri su altrettanti colpi di testa. Ammonito.
BRLEK (6)  – Buon primo tempo del croato che poi si smarrisce per il campo senza una precisa meta. Attivo e generoso ma scarsamente produttivo.
TROIANO (4,5) – Da un giocatore della sua esperienza non ci si aspetta tanta ingenuità. Già ammonito per gioco scorretto, si ripete nella ripresa commettendo un fallo del tutto inutile a centrocampo. La sua espulsione lascia l’Ascoli in dieci e ne compromette la partita.
ERAMO (6) – Discreto esordio del centrocampista centrale ex Entella. Già discreta l’intesa con i miei nuovi compagni, ma deve migliorare il ritmo. Giocate semplici ma utili.
MOROSINI (6,5) – Con un perfetto colpo di testa alla mezz’ora porta in vantaggio l’Ascoli. Schierato nel centrocampo a quattro, sulla sinistra, realizza il terzo gol in cinque partite. Niente male per l’ex bresciano.
SCAMACCA (5,5) – Primo tempo lodevole, secondo in tono minore. Non attraversa il suo miglior periodo e si vede. Può fare molto di più.

Trotta

TROTTA (5,5) – Vale per lui il discorso fatto per il suo giovane collega. Si rende pericoloso una volta sola con una girata di testa. Cerca di rendersi utile anche dietro, non sempre ci riesce.
PETRUCCI (6) – Parte dalla panchina, ma gioca mezz’ora e più al posto di Trotta per ridare equilibrio al centrocampo. Buone giocate in fase di interdizione.
CAVION (6) – Sorprende vederlo in panchina visto che nelle ultime partite era stato fra i migliori. A metà ripresa sostituisce Morosini ormai in riserva di energie.
NINKOVIC (s.v.) – Al “Picco” non ripete la prodezza della settimana precedente contro la Juve Stabia. Non ne ha l’occasione. Dà il cambio ad Eramo senza incidere.
ALLENATORE STELLONE (5,5) – E’ arrivato da poco e quindi le attenuanti non gli mancano. Si ricordi solo che mancano 14 partite e non c’è più tanto tempo per gli esperimenti.
ARBITRO BARONI (6) – Il “fischietto” fiorentino dirige con discreta autorevolezza una partita di non elevate difficoltà.

LE FOTO DELLA SCONFITTA

L’Ascoli sparisce dopo l’espulsione di Troiano Lo Spezia rimonta e vince 3-1 Tanto impegno ma poca personalità


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X