facebook rss

HC Monteprandone perde
di misura col Cus Ancona
e la vetta si allontana

PALLAMANO SERIE B - Lo scontro diretto in terra dorica finisce 16-15 (primo tempo 7-5) e ora i padroni di casa si portano a +2 nella classifica del girone Marche-Abruzzo

Capitan Stefano Coccia: sospetta rottura del tendine d’Achille

Più combattuta dell’andata, ma stavolta l’Handball Club Monteprandone non riesce mai a mettere il muso davanti. Il finale è lo stesso: vince il Cus Ancona che torna due punti avanti in vetta alla graduatoria del girone Marche-Abruzzo di pallamano maschile di Serie B. Pronti e via e siamo già sul 3-0, poi il coach Vultaggio deve rinunciare a capitan Coccia che prima del riposo getta la spugna: sospetta rottura del tendine d’Achille. Il basso punteggio finale di 16-15 testimonia una gara giocata sul filo del rasoio. Dopo il 7-5 all’intervallo, Monteprandone rimedia il passivo più pesante (9-5), poi sfiora il pari sul 15-14, prima del 16-15 finale. In classifica Cus Ancona 20 punti, Monteprandone 18 a nove giornate dall’epilogo.

ANCONA: Bastari, Bellingeri, Biondi 2, Di Bello, Feroce, Giordani, V. Guidotti, Lucarini 3, Maestri, Magi 2, Magistrelli, Monaci, Pesaresi, Sabbatini 5, Solustri, Spegne Schiavoni 4. Allenatore: A. Guidotti.

MONTEPRANDONE: Cani, Carlini, Coccia 1, Di Girolamo 1, Di Matteo, P. Funari, F. Funari, Khouaja, Lattanzi 1, Martin 5, Mattioli, Mucci, Pantaleo 6, Parente 1, Salladini, Simonetti. Allenatore: Vultaggio.

Arbitri: Passeri e Cimini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X