facebook rss

Ascoli, Leali: «Cremonese in ripresa
ma cerchiamo il migliore risultato»

SERIE B - Il portiere: «Dopo il gol preso all'ultimo minuto con la Juve Stabia non riuscivo a prendere sonno. Lanni merita di giocare, Marchegiani é bravo»

Nicola Leali (foto Stefano Capponi)

Nicola Leali, 27 anni, lombardo di Castiglione delle Stiviere (Mantova). Al portiere il compito di presentare la partita Ascoli-Cremonese in programma sabato prossimo al “Del Duca” (ore 15). «Ci aspettiamo una partita difficile contro una squadra di valore che ha cominciato male il campionato ma ora é in ripresa. Nell’ultimo turno ha rifilato cinque gol al Trapani e questo conferma che è in ripresa. Dovremo stare molto attenti. L’Ascoli viene da due sconfitte e cerca riscatto».
Leali, facciamo un passo indietro. Ha assorbito il gol beffa con la Juve Stabia…
«Nei giorni successivi é stato difficile per me prendere sonno. Avevo davanti agli occhi quel gol che ci è costato la vittoria ormai in pugno. Peccato. Ma ormai è passata».
Il rapporto con Lanni prima e Marchegiani adesso?
«Un buon rapporto con entrambi. Ivan è un ottimo portiere e merita di giocare. Ci siamo salutati con un reciproco “in bocca al lupo”. Anche Marchegiani é un buon portiere, ci alleniamo insieme con piena intesa».
Leali, in cosa ritiene di dover migliorare il suo bagaglio tecnico?
«Lo sappiamo io e il mio preparatore ma non lo dico».
Torniamo alla partita di La Spezia…
«Per un’ora lo abbiamo contenuto bene disputando un’ottima partita.’ Siamo andati in difficoltà quando siamo rimasti in dieci».
Leali, quale è adesso l’obiettivo dell’Ascoli?
«In classifica c’è notevole equilibrio. Come dice il mister, prima di tutto pensiamo a raggiungere la salvezza, poi vedremo».
Sabato con la Cremonese che prevede?
«Cercheremo il miglior risultato possibile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X