facebook rss

Pugno a un calciatore,
sospesa la partita:
frattura alla mandibola

MONTE SAN MARTINO - Durante una partita del campionato Amatori Uisp, un difensore dell'Atletico Molino, 35enne di Urbisaglia, è stato colpito da un avversario mentre il gioco era fermo. E' stato anche allontanato dalla propria squadra

Pugno ad un avversario durante la partita di calcio, incontro sospeso e arrivano i Carabinieri. L’episodio è avvenuto a Monte San Martino (Macerata). In campo, per il campionato Amatori Uisp, c’erano gli undici della squadra locale dell’Atletico Molino e quelli del Bel Monte Calcio.

«A cinque minuti dal termine della partita il fattaccio: un giocatore del Bel Monte, a gioco fermo, ha sferrato un pugno in pieno viso nei confronti di un nostro difensore – racconta Stefano Casoni, vice presidente dell’Atletico Molino – abbiamo subito allertato i soccorsi. Sono arrivati i Carabinieri e la partita è stata sospesa. Ci sono stati diversi minuti di tensione, poi è tornata la calma».

Il calciatore che ha preso il pugno, un 35enne di Urbisaglia (Macerata) «ha riportato la frattura composta della mandibola» aggiunge Casoni. Il dirigente dell’Atletico Molino spiega poi che «il Bel Monte Calcio ci ha fatto sapere di aver allontanato dalla squadra il loro giocatore». Il calciatore dopo l’episodio era stato espulso dall’arbitro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X