facebook rss

Ascoli, a Pescara per l’exploit
Beretta si opera alla caviglia
e Sankoh scalda i motori

SERIE B -  Per l'attaccante stagione chiusa con largo anticipo. Il centrocampista francese-guineano verso il debutto. Avviata la prevendita dei biglietti: settore ospiti a 15 euro

Beretta, campionato finito

di Bruno Ferretti

C’è attesa sul fronte bianconero per vedere all’opera Sankoh. Il 28enne centrocampista centrale francese, ma con passaporto  guineano, che l’Ascoli  ha ingaggiato per rafforzare il reparto. Sankoh, svincolato dal Caen, si trova da una settimana ad Ascoli, ha preso contatto con il nuovo ambiente e naturalmente si è confrontato con l’allenatore Stellone e gli altri dello staff tecnico con i quali dovrà lavorare fino a giugno. Poi si vedrà: il suo contratto è rinnovabile per altri due anni, (scadenza 2022) grazie ad una opzione che l’Ascoli potrà esercitare. Cosa porterà Sarkoh all’Ascoli in questa delicata fasea del campionato? Di lui si sa poco o niente. Pare abbia caratteristiche simili a quelle di Addae, la cui partenza si è rivelata una grave perdita per l’assetto tattico dell’Ascoli, e questo spiega anche perche’ la difesa subisce tanti gol. Solo le ultime due della classifica, Livorno e Trapani, hanno subito di piu . È necessario invertire in fretta la marcia. Sankoh potrebbe esordire già sabato a Pescara nel derby. Sarebbe una sorpresa per tutti. Speriamo positiva.

Sankoh (foto ascolicalcio)

BERETTA DOVRÀ OPERARSI – L’Ascoli perde un altro giocatore: l’attaccante Giacomo Beretta che dovrà essere operato alla caviglia infortunata quasi un anno fa (marzo 2019). Beretta, sempre generoso e combattivo, sarà operato martedì 3 marzo al “San Giuseppe Hospital” di Arezzo dalla dottoressa Favilli alla cartilagine tibio-tarsica che lo tormenta da lunghi mesi.

Non è un titolare, ma avrebbe potuto dare il suo contributo alla squadra nell’ultima fase del campionato. Per lui è stato un anno
davvero ringraziato: stagione finita in anticipo come è già avvenuto all’altro attaccante

Rosseti e al difensore Ranieri appena arrivato dalla Fiorentina. L’Ascoli, che aveva iniziato la stagione con cinque attaccanti (c’erano anche Ardemagni e Da Cruz e sembravano troppi), ora è rimasto con tre: Scamacca, Trotta e Morosini, gli ultimi due arrivati al mercato di gennaio da Frosinone e Brescia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X