facebook rss

Samb al “Riviera” col Padova,
porte aperte o chiuse?
Si attendono le decisioni

SERIE C - Possibile un Riviera off limits ai tifosi per la gara con il Padova. La decisione nei primi giorni della prossima settimana. Intanto l'ex Max Fanesi carica la Samb: «Deve fare di tutto per conquistare i playoff, ultimamente è mancata la cura dei particolari, ma nulla è perduto»

di Benedetto Marinangeli

Ultimo giorno di allenamenti domani per la Samb e poi Montero darà il rompete le righe. I rossoblù si ritroveranno martedì prossimo per preparare la gara interna dell’8 marzo con il Padova. Per l’occasione dovrebbero rientrare nei ranghi anche Gelonese e Volpicelli che in questi giorni stanno recuperando dagli infortuni muscolari subìti.

Mister Montero (Foto Cicchini)

Ancora lontano il rientro del portiere Santurro a causa della frattura del terzo metacarpo della mano destra anche se l’ex Bologna sta seguendo una specifica tabella di recupero. Ancora non si sa se il match con il Padova si disputerà a porte aperte o chiuse. Un interrogativo che verrà sciolto nei primi giorni della prossima settimana. La sensazione, comunque, è che la gara con i veneti si disputerà con il Riviera delle Palme off limits.

E nel giorno della “Festa della donna” avrà inizio il mese horribilis per la Samb. In rapida successione i rossoblù affronteranno le prime della classe senza contare i recuperi con Piacenza e Cesena. Lo stop forzato potrebbe avere riacceso le lampadine a Rapisarda e compagni apparsi a ruote sgonfie da diverso tempo. Questo si aguruano i tifosi e tutti gli addetti ai lavori. Di certo la Samb non era una formazione di fenomeni ad ottobre ed una di bassa classifica oggi.

Max Fanesi

«Mi dispiace – ha affermato l’ex rossoblù Max Fanesi ai microfoni di Vera Tv – che la Samb stia attraversando un momento così difficile a livello di risultati, spero le cose cambino in fretta per non rischiare di perdere il treno playoff che dovrebbe essere l’obiettivo minimo per i rossoblù. La Samb deve fare di tutto per conquistare gli spareggi promozione, anche perché non va dimenticato che a inizio stagione la squadra era salita fino al terzo posto. Ultimamente sono mancati i dettagli ai rossoblù, la cura del particolare, ma nulla è ancora perduto».

La fiducia di Fanesi deve essere supportata dai fatti. Solo con la forza del gruppo l’undici di Paolo Montero potrà uscire dal tunnel della crisi. Fondamentale sarà anche ricompattare tutto l’ambiente, tifosi compresi che dopo la sconfitta interna con il Ravenna hanno contestato duramente società, squadra e Montero. Mancano ancora sette, otto punti per raggiungere la salvezza matematica e prima lo si fa e meglio è per tutti. Poi una volta tagliato questo traguardo si potrà pensare a migliorare l’attuale decimo posto in classifica e a difenderlo dalle inseguitrici. Non raggiungere i playoff, sarebbe sicuramente il fallimento di una stagione partita con ben altri propositi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X