facebook rss

Ascoli pronto alla battaglia dell’Adriatico
Stellone: «A Pescara vogliamo scacciare la crisi»
Mille tifosi al seguito del Picchio

SERIE B - L'allenatore dei bianconeri: «Dovremo lottare con i denti e le unghie per conquistare punti». Ninkovic in dubbio, Sankoh non convocato. Legrottaglie dalla sponda opposta: «Per vincere daremo il trecento per cento». Fischio d'inizio alle 21, arbitra Marinelli

di Bruno Ferretti

«A Pescara dovremo giocare con la massima attenzione, con le unghie e con i denti, per conquistare in risultato utile, possibilmente la vittoria. Veniamo da alcuni risultati poco brillanti e dobbiamo assolutamente riprendere la marcia anche per dare una soddisfazione ai nostri tifosi». Nell’Ascoli non saranno disponibili, con lo squalificato Troiano, i tre operati Ranieri, Beretta e Rosseti, gli infortunati Pinto e Matos. Il nuovo arrivato Sankoh non è stato convocato. Incerte le condizioni di Ninkovic che in settimana è stato influenzato per qualche giorno. Sul suo impiego si deciderà in extremis.

Stellone torna da avversario a Pescara, la sua città di adozione

Nel Pescara out Alcibiade, in forte dubbio l’ex terzino bianconero Del Grosso. «Il Pescara cerca riscatto e i ragazzi in campo daranno il trecento per cento per farcela. Ne sono convinto. L’Ascoli é un avversario forte, la partita è difficile, ma vogliamo i tre punti e giocheremo per conquistarli». Parole di Nicola Legrottaglie da un mese allenatore del Pescara dopo le dimissioni di Zauri.

La partita è molto attesa e sentita da entrambe le tifoserie divise da fiera rivalità. All’Adriatico dalle ore 21 sarà una serata molto calda, soprattutto sugli spalti. É l’unica certezza. Da Ascoli partono quasi mille tifosi: un esodo che per i supporter banconeri non è una novità quando si tratta di Pescara-Ascoli.

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Masciangelo, Scognamiglio, Bettella, Zappa; Memushaj, Palmiero, Busellato; Galano, Clemenza; Maniero. A disposizione: Alastra, Farelli, Borrelli, Del Grosso, Drudi, Crecco, Bruno, Melegoni, Bocic. Allenatore: Legrottaglie.
ASCOLI (4-4-2): Leali; Pucino, Brosco, Gravillon, Padoin; Cavion, Eramo, Brlek, Morosini; Trotta, Scamacca. A disposizione: Marchegiani, Novi, Ferigra, Valentini, Andreoni, Sernicola, De Alcantara, Petrucci, Piccinocchi, Covic, Ninkovic. Allenatore: Stellone.
Arbitro: Marinelli Tivoli (assistenti La Notte di Barletta e Grossi di Frosinone, quarto ufficiale Pezzuto di Lecce).
Stadio: “Adriatico”, Pescara, ore 21.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X