facebook rss

Tre etti di cocaina pronti per lo spaccio,
scatta il blitz della Polizia
e tre giovani finiscono in manette

GROTTAMMARE - Nella cittadina rivierasca si è chiusa (per ora) l'operazione condotta in tandem dalle Squadre Mobili di Ascoli e Pescara. I tre arrestati si trovano nel carcere di Fermo, un altro è stato denunciato. Lo zaino con la droga che passa di mano in mano

Un poliziotto con la cocaina sequestrata

di Andrea Ferretti

Tre numero perfetto. La Polizia, in questo caso le Questure di Ascoli e Pescara, hanno arrestato tre spacciatori e sequestrato… tre etti di droga. Il blitz è scattato a Grottammare dove i poliziotti da tempo tenevano sotto osservazione alcuni spacciatori. Uno di questi, con zaino in spalla e a bordo di uno scooter, è stato seguito finchè non ha raggiunto un supermercato in zona Ischia.

Si tratta di un 27enne di San Benedetto il quale ha atteso lì l’arrivo di una Seat Leon che ha poi seguito col suo due ruote. Raggiunta una zona tranquilla (almeno secondo i giovani che non potevano sapere di essere monitorati dai poliziotti) il 27enne ha passato lo zaino agli occupanti dell’auto. A quel punto alcuni agenti delle Squadre Mobili di Ascoli e Pescara hanno bloccato il ragazzo, mentre altri colleghi hanno continuato a seguire l’auto.

A quel punto l’auto ha incrociato una moto di grossa clindrata, una Husquarna. Lo zaino è passato dall’auto nelle mani del motociclista e i due mezzi hanno preso immediatamente direzioni diverse. A quel punto si è chiusa la rete della Polizia che ha bloccato l’auto con due persone a bordo e il mootociclista: tre albanesi di 27, 28 e 29 anni che vivono in provincia di Teramo (ecco spiegato il coinvolgimento dei poliziotti abruzzesi).

Sono stati perquisiti e ammanettati. Nello zaino tre etti di cocaina pura. L’operazione, dopo aver rivoltato la Leon come un calzino, è continuata con le perquisizioni domiciliari al termine delle quali sono saltati fuori un pò di marijuana e alcuni bilancini di precisione. Tutto è stato posto sotto sequestro insieme ovviamente all’auto e alla moto.

La cocaina, spacciata al dettaglio, avrebbe fruttato circa 30.000 euro. Dopo le formalita di rito, tutti e tre sono stati condotti nel carcere di Fermo a disposizione di quella Procura, competente per territorio a Grottammare. Il 27enne se l’è cavata invece con una denuncia. Proseguono le indagini delle Questure ascolana e pescarese.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X