facebook rss

La Serie B potrebbe ripartire
il 2 maggio e finire il 28 giugno
con playoff e playout

CALCIO - Deciderà il Consiglio Federale. L'ipotesi prevede due turni settimanali, qualche modifica al calendario e il recupero Ascoli-Cremonese

Mauro Balata (presidente Lega B) e Gabriele Gravina (presidente Figc) ad Ascoli con il sindaco Marco Fioravanti

di Bruno Ferretti

«Mai presa in considerazione l’ipotesi di chiudere qui i campionati. Significherebbe dare un colpo mortale alla passione dei tifosi. Piuttosto abbiamo sempre sperato di poter portare fino in fondo magari con qualche piccola modifica al calendario per abbreviare i tempi». Parole di Gabriele Gravina, presidente della Figc nazionale, che hanno trovato la condivisione di Mauro Balata, numero uno della Lega B.

Ma con quale criterio verranno stabiliti i piazzamenti sotto al podio? Un’ipotesi è questa: promozione diretta in Serie A delle prime tre, che oggi sarebbero Benevento, Crotone e Frosinone, mentre la quarta promossa uscirebbe da un playoff a quattro con la partecipazione di quarta, quinta, sesta e settima classificate (partite di andata e ritorno, tipo semifinali di Champions). Out l’ottava classificata (attualmente il Chievo), la nona (Empoli) e seguenti. Dalla A scenderebbero in B le ultime quattro e non tre. Sacrificio difficile da far digerire, ma necessario, magari compensato da un più ricco “paracadute” da concordare.

Per la retrocessione in Serie B potrebbe restare in vigore l’attuale sistema: le ultime tre più la perdente della sfida playout fra quart’ultima e quint’ultima. In totale quattro squadre in C rimpiazzate dalle quattro promosse dalla C che dovrà, a sua volta, rivedere i propri meccanismi di promozione e retrocessione. In cadetteria mancano 12 turni alla fine, più una partita di recupero (Ascoli-Cremonese).

Giocando due gare a settimana si potrebbe ripartire sabato 2 maggio e chiudere domenica 28 giugno. Se così fosse, per le squadre, a quel punto, resterebbe circa un mese di riposo prima del via alla nuova stagione 2020-2021. É solo un’ipotesi, ma praticabile, che verrà valutata alla prossima assemblea federale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X