Quantcast
facebook rss

Ascoli, patron Pulcinelli:
«I campionati devono ripartire,
magari in estate
Abbonati da risarcire»

SERIE B - Il patron interviene a Vera Tv: «Il calcio è uno spettacolo per la gente e speriamo di giocare a porte aperte»
...

Pulcinelli (a destra) con il presidente Neri

«Per un altro mese le squadre non potranno neppure allenarsi ma alla fine il campionato tornerà. Sarà a maggio, o a giugno oppure agosto ma si ripartirà. Questo è l’auspicio. L’Ascoli Calcio rispetterà , come sempre ha fatto, le norme che verranno trasmesse dagli organi federali ma spero che si possa giocare a porte aperte perché il calcio è uno spettacolo fatto per la gente. Chiedo ai tifosi dell’Ascoli di restare sempre vicini alla squadra e continuare a seguirla con passione come sempre hanno fatto».

Parole di Massimo Pulcinelli intervenuto telefonicamente nel corso del programma “Polis” in onda martedì sera su “Vera Tv” con la conduzione di Peppe Ercoli e Rossella Luciani. Pulcinelli ha detto che anche l’Ascoli, come molte altre squadre, dovrà ridiscutere con i propri calciatori il tema degli stipendi vista la lunga sosta causata dall’espandersi del Coronavirus, una vera sciagura che ha creato grossi danni, anche economici, di cui nessuno è direttamente responsabile. Il primo azionista ha poi annunciato che «gli abbonati saranno in qualche modo rimborsati o premiati per il danno subìto. Le modalità dovranno essere ancora discusse, ma qualcosa l’Ascoli farà certamente, per premiare l’attaccamento verso la squadra». A proposito di abbonamenti, particolari iniziative saranno studiate anche per la prossima stagione per gratificare chi ha sempre dimostrato la propria vicinanza al club bianconero”.

Bru.Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X