Quantcast
facebook rss

Cassa in deroga,
ritardi sul portale
«Rischi per le prestazioni
ai lavoratori»

EMERGENZA CORONAVIRUS - I consulenti del lavoro: «Se tale situazione dovesse perdurare determinerà un gravissimo ritardo nei pagamenti causando un ulteriore danno alle famiglie che si trovano in difficoltà»
...

La referente dell’Ordine del Consulenti piceni, Carla Capriotti

I consulenti del lavoro delle Marche denunciano l’impossibilità di poter presentare le domande di Cassa Integrazione in Deroga a causa dell’inadeguatezza del sistema informatico regionale che non è in grado di sostenere il numero di accessi al portale. In questo modo si impedisce ai lavoratori dipendenti sospesi dal lavoro, di potersi vedere accreditati gli importi previsti dall’ammortizzatore sociale.

«Si ricorda che soltanto ieri pomeriggio il portale è stato aperto per la presentazione delle domande e subito è risultato inaccessibile anche durante le ore serali – rimarcano anche i referenti del Piceno – tale situazione perdura ancora oggi. Si ricorda che, la presentazione della domanda di intervento costituisce il primo atto concreto per avviare la procedura che farà ottenere l’assegno ai lavoratori dipendenti marchigiani già fortemente provati dalla sospensione dell’attività lavorativa. Se tale situazione dovesse perdurare, determinerà sicuramente un gravissimo ritardo nei pagamenti causando un ulteriore danno alle famiglie che si trovano in una situazione finanziaria fortemente compromessa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X