Quantcast
facebook rss

“Drive-in”, la proposta
per l’estate:
tre consiglieri comunali
lanciano l’idea alla giunta

ASCOLI - La proposta presto presentata a sindaco Fioravanti e alla giunta da Premici, Rosa e Petracci. Si pensa al piazzale del Del Duca e ad altri spazi dislocati in città. Premici: «Si punta a giovani e famiglie: spazio proiezioni, concerti e dibattiti pubblici con un occhio al servizio food ed in completa sicurezza»
...

di Claudio Romanucci

Un romantico ritorno al passato in salsa Usa anni ’20 e Italia post bellica  per garantire intrattenimento e salvare parte degli eventi culturali della città. Il Covid-19, come noto, ha falcidiato il calendario degli appuntamenti. Tre consiglieri di maggioranza non vogliono perdere tempo e puntano fin da ora a una proposta post lockdown. Quella di definire spazi pubblici e un calendario di eventi da seguire comodamente chiusi nelle proprie auto e in sicurezza.

L’idea arriva dai consiglieri Emidio Premici (Noi di Ascoli), Alessio Rosa (Scelta Responsabile) e Patrizia Petracci (Lega). «La stiamo ancora definendo, non è di difficile attuazione ma è complessa e deve tener conto delle regole e delle limitazioni sanitarie che avremo nei prossimi mesi – spiega Emidio Premici – vogliamo prepararci per tempo all’estate, presenteremo la proposta al sindaco Marco Fioravanti e agli assessori. Il “drive-in” nasce per raggiungere tutti, dai giovani alle famiglie».

Lo spazio principale che è stato preso in considerazione è il piazzale dello stadio “Del Duca”, ma ce ne sono altri su cui si sta lavorando, dislocati in varie zone della città e facilmente raggiungibili dagli automobilisti. Al discorso artistico, cinematografico e dell’intrattenimento si pensa anche al food, con l’idea di distribuire cibo e bevande agli spettatori nelle auto in sosta. «Principalmente abbiamo pensato al cinema – spiega Premici – ma il discorso si può ampliare includendo vari tipi di spettacoli, dai concerti fino ai dibattiti pubblici».

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X