Quantcast
facebook rss

Demolizione Curva Sud, il cantiere c’è
e manca solo il via ai lavori:
presto “cimeli” come il muro di Berlino

ASCOLI - I tifosi più accesi vogliono un "cimelio" del settore dedicato a Costantino Rozzi. Una spesa di 300.000 euro. Nuovo appalto per la ricostruzione
...

La Curva Sud quando era il tempio del tifo bianconero

di Bruno Ferretti

Primo passo verso la nuova curva sud dello stadio Del Duca. Oggi, lunedì 4 maggio, come da programma, la ditta appaltatrice dei lavori, Luigino Mannocchi di Montalto Marche, ha iniziato le procedure per i lavori di demolizione in sicurezza del settore che era diventato inagibile.

L’esterno della Sud

Il cantiere vero e proprio inizierà a lavorare lunedì prossimo, 11 maggio, una volta definita la fase burocratica. Circa 300.000 euro la somma investita dal Comune di Ascoli proprietario dell’impianto, per i lavori che dovrebbero durare qualche mese ovvero fino alla prossima estate. Lavori che saranno seguiti da vicino dall’assessore allo sport Nico Stallone (ex calciatore e poi ex responsabile tecnico del settore giovanile bianconero) e da Ugo Galanti, dirigente responsabile comunale dei lavori pubblici.

La demolizione della curva sud “Costantino Rozzi” sarà eseguita con una tecnica particolare di smontaggio, senza esplosioni o distruzione. Una volta completata la demolizione si passerà alla ricostruzione del settore diventato, nel corso degli anni, quasi una seconda casa per gli ultras e i tifosi bianconeri più accesi.

L’assessore Nico Stallone (Foto Vagnoni)

E ci sarà un’altra gara per l’appalto. Alcuni tifosi, provvisoriamente emigrati in Curva Nord e nella Tribuna Est “Carlo Mazzone”, si sono talmente affezionati alla Sud, tanto da chiedere al Comune un ricordo della stessa ovvero una pietra, o un frammento qualsiasi della struttura da conservare come “cimelio” storico: una sorta di “muro di Berlino” ascolano, in chiave ridotta.

Il sindaco Marco Fioravanti e l’assessore Stallone sembrano d’accordo e chiunque lo vorrà potrà farne richiesta nei tempi e nelle modalità stabiliti e conservare in casa propria un “pezzetto” della mitica Sud. Sarà un momento di festa calcistica per tutti i tifosi bianconeri. C’è anche chi avanza l’ipotesi di disputare una partita amichevole tra l’Ascoli e la squadra dilettanti del Montalto di cui è presidente da tantissimi anni Luigino Mannocchi titolare dell’impresa appaltatrice.

Quest’ultima vanta già precedenti lavori di edilizia calcistica come la costruzione di un campo di calciotto a Montalto Marche e il restyling del campo “Mandolesi” a Porto San Giorgio. Tornando ad Ascoli, lavori di edilizia sportiva saranno eseguiti anche nella palestra di atletica pesante in località Pennile di Sopra e al Campo Squarcia (zona perimetrale).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X