Quantcast
facebook rss

Sosta, ztl e pulizia strade:
le date del ritorno alla normalità

ASCOLI - Revocate alcune ordinanze in materia pubblicate durante l'emergenza Coronavirus. Dal 18 ripristino della zona a traffico limitato in centro storico e nel quartiere di Campo Parignano, dal 1 giugno tornano attivi i varchi elettronici. Sospese fino al 31 maggio le sanzioni per chi posteggia nei luoghi dedicati al servizio, che riprenderà il 1 giugno. Il dubbio sulle strisce blu a pagamento
...

Sosta, pulizia strade, ztl: si torna (quasi) alla nomalità dopo la fase di lockdown importa dall’emergenza Coronavirus. Sono intatti state revocate alcune importanti ordinanze in materia.

Controlli in centro, epoca pre Covid

Quindi, dal 18 maggio ci sarà il ripristino della zona a traffico limitato in centro storico e nel quartiere di Campo Parignano (dove tornano anche le precedenti condizioni di utilizzo degli stalli di sosta a pagamento), mentre dal 1 giugno ecco la riattivazione del controllo degli accessi della stessa ztl nel centro a mezzo del sistema di varchi elettronici.

Per quanto riguarda la pulizia strade, riprenderà il 1 giugno, nel rispetto della preesistente regolamentazione. Quindi, fino al 31 maggio sarà attiva la sospensione delle multe per chi posteggia nelle zone di pulizia durante gli orari di intervento.

«Nonostante la graduale riapertura di attività ed esercizi commerciali, vogliamo continuare a mostrare la nostra vicinanza ai cittadini ascolani in questa fase 2 dell’emergenza Coronavirus. -spiega il sindaco Marco Fioravanti– Per questo motivo, fino al termine del mese di maggio proseguirà la sospensione di multe e sanzioni nei confronti di coloro che non riusciranno a parcheggiare altrove la loro auto nei giorni di pulizia delle strade. Il servizio di pulizia proseguirà comunque regolarmente, quindi chiedo a tutti i cittadini la massima collaborazione: chi ne ha la possibilità, provveda allo spostamento dei propri mezzi nelle giornate interessate alla pulizia stradale, affinché questa possa svolgersi nella miglior maniera possibile. Ma qualora qualcuno fosse impossibilitato a parcheggiare il proprio veicolo in strade alternative a quelle interessate dalla pulizia, multe e sanzioni non saranno comminate».

Ultimo passaggio, quello relativo al ripristino delle strisce blu e quindi della tariffa sulla sosta negli spazi a pagamento: secondo l’ordinanza dal 18 maggio c’è “la possibilità del ripristino integrale delle previgenti condizioni di utilizzo degli stalli di sosta a pagamento in concessione alla ditta Saba Italia Spa”. Quindi, in pratica, forse, dal 18 maggio torneranno a pagamento i parcheggi blu. Un passaggio sicuramente poco chiaro su cui si attendono chiarimenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X