Quantcast
facebook rss

Botte e coltellate in centro,
giovane condannato
a quattro mesi

ASCOLI - I fatti risalgono al luglio del 2018 quando due giovani sambenedettesi riportarono ferite da arma da taglio e danni all'udito e alla vista a seguito di una colluttazione
...

Il Tribunale di Ascoli (foto Vagnoni)

Una furiosa rissa (leggi l’articolo) nella zona della movida in pieno centro a San Benedetto con tanto di maxi coltello da pescatore lungo quasi 20 centimetri spuntato fuori nel mezzo del “far west” scoppiato tra due bande di giovanissimi.

A farne le spese, alla fine, erano stati due giovani sambenedettesi (tra cui una ragazza) rimasti feriti dall’arma da taglio e con successivi danni all’udito e alla vista. I fatti risalgono al luglio del 2018 e nei guai sono finiti due giovani sempre di San Benedetto.

L’avvocato Carnevali

Uno di loro (T.F, assistito dall’avvocato Emiliano Carnevali) questa mattina è stato giudicato con rito abbreviato al Tribunale di Ascoli, di fronte al giudice Barbara Pomponi che lo ha condannato a 4 mesi oltre a un risarcimento di 600 euro alle vittime. Il pm aveva chiesto una condanna a 10 mesi.

L’altra persona finita sotto processo, accusato di aver portato con sé da casa e senza un giustificato motivo il coltello da pescatore, sarà giudicato con rito ordinario.

rp 

“Far west” in centro a San Benedetto: rissa, coltellate e due feriti


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X