Quantcast
facebook rss

Con la moto contro il guard rail:
muore Ottavio De Fazio,
infermiere alla caserma del 235°

L'AQUILA - L'impatto che non ha lasciato scampo al luogotenente di 49 anni, di Chieti, è avvenuto lungo la Statale 5 Raiano a Castelvecchio Subequo. Sconvolti i colleghi della caserma "Clementi" di Ascoli dove il luogotenente era molto apprezzato
...

Ottavio De Fazio

 

«Preparativi per la fase 2….quella motociclistica», aveva scritto Ottavio De Fazio sui social, qualche giorno fa.

Ed è proprio inseguendo la sua passione che se n’è andato, stamattina 31 maggio, il  49 anni di Chieti ma originario di Manduria (Taranto), luogotenente dell’Esercito in forza al 235° Reggimento Piceno di Ascoli come infermiere.

Non gli ha lasciato scampo l’impatto contro un guard rail, mentre in sella alla sua moto stava percorrendo una  curva, lungo la  Tiburtina Valeria (Statale 5) tra Raiano a Castelvecchio Subequo, in provincia dell’Aquila.

Inutili i soccorsi arrivati a bordo dell’ambulanza del 118. Era stata anche allertata l’eliambulanza che però è stata fermata prima del decollo.

De Fazio con i presidi di protezione anti Covid

Per il luogotenente non c’era ormai più nulla da fare.

De Fazio era reduce da un’esperienza che lo aveva visto impegnato sempre come infermiere nell’ospedale da campo di Piacenza, allestito per l’emergenza Coronavirus.

Il sottufficiale lascia la moglie ed un figlio appena maggiorenne.

Lo piangono tutti alla caserma “Clementi” di Ascoli, dove la notizia è arrivata nel giro di pochissimo tempo, gettando nello sconforto i colleghi e amici che ne avevano apprezzato le qualità umane e professionali 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X