facebook rss

Al setaccio i computer di padre Bastoni,
si cercano tracce degli incontri hard

ASCOLI - Al lavoro c'è un consulente che sta scandagliando le attrezzature informatiche sequestrate all'ex vice parroco del Duomo

Un consulente informatico per passare al setaccio i computer, le chiavette usb e i cd sequestrati a padre Alberto Bastoni (leggi l’articolo).

Non si fermano le indagini sull’ormai ex vice parroco del Duomo finito nuovamente nella bufera (leggi l’articolo) dopo che nella sua abitazione a due passi dalla Curia ascolana è stata trovata cocaina (3,5 grammi, peraltro segnalata alle forze dell’ordine dallo stesso sacerdote) addirittura tra le ostie, siringhe e materiale scottante pedopornografico.

Ora l’attenzione degli inquirenti (a lavoro ci sono due Procure di Ascoli e la distrettuale di Ancona) è spostata sugli incontri del sacerdote e sulla possibile presenza anche di minori.

Dopo il blitz di lunedì scorso a Colli (leggi l’articolo), il sacerdote, difeso dall’ avvocato Umberto Gramenzi, si trova in Umbria per cercare una nuova rieducazione dopo il nuovo scandalo che lo ha travolto. La situazione personale di Bastoni sarebbe precipitata, come affermato anche nella comunicazione della ufficiale della Diocesi, durante il periodo del lockdown.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X