Quantcast
facebook rss

La Quintana di agosto si farà:
fumata bianca da Palazzo Arengo

ASCOLI - Il “sì” poco fa al termine della riunione tra il Consiglio degli Anziani e i sei caposestieri. La decisione non è stata unanime, perché due Sestieri (Piazzarola e Porta Maggiore) non erano favorevoli. Manca solo l’annuncio del sindaco Fioravanti, poi il via a due mesi di tour de force
...

I sei caposestieri. Da sinistra in alto, in senso orario: Carlo Bartoli (Piazzarola), Marco Regnicoli (Porta Maggiore), Luigi De Santis (Porta Romana), Attilio Lattanzi (Porta Solestà), Matteo Silvestri (Porta Tufilla), Mariangela Gasparrini (Sant’Emidio)

di Andrea Ferretti

La Quintana 2020 di agosto si correrà. I Sestieri – non all’unanimità – poco fa hanno detto sì e il Consiglio degli Anziani, “braccio armato” dell’Amministrazione comunale per quanto riguarda la rievocazione storica, ne ha preso atto ed ora riporterà la volontà al sindaco al quale viene lasciato l’annuncio ufficiale.

E’ solo una coincidenza, ma proprio nella sera in cui Marco Fioravanti non ha tenuto il suo sermone serale in diretta su Facebook da sindaco, è arrivato l’annuncio del via libera alla Quintana di agosto.

Non è ancora ufficiale perché manca il “visto” dello stesso Fioravanti, stavolta in veste di Magnifico Messere. Ma ormai è deciso.

A farlo sono stati i sei caposestieri che stasera lunedì 8 giugno si sono riuniti nella sede della Quintana, a Palazzo Arengo, per essere ascoltati dal Consiglio degli Anziani. Il rien ne va plus era stabilito per martedì 9 giugno, ma a questo punto la risposta formale dei Sestieri diventa un dettaglio.

Siamo in democrazia, e ha vinto (4-2) la maggioranza. Quella rappresentata dai Sestieri di Porta Romana, Porta Solestà, Porta Tufilla e Sant’Emidio. Erano invece più propensi per un anno sabatico, ma ovviamente si allineano, Piazzarola e Porta Maggiore. Curiosità: proprio i due Sestieri che hanno debuttato nella Quintana con un anno di ritardo (1956) rispetto agli altri.

Tutti presenti per quello che resterà uno dei momenti più importanti della storia ultrasessantennale della rievocazione storica ascolana.

Il Consiglio degli Anziani formato da Massimo Massetti (presidente), Cristiano Fioravanti (vice), Valeria Brunozzi, Pier Luigi Torquati (rettore) e Fabrizio Gaspari(rappresentante dei Sestieri). E i sei caposestieri Carlo Bartoli (Piazzarola), Marco Regnicoli (Porta Maggiore), Luigi De Santis (Porta Romana), Attilio Lattanzi (Porta Solestà), Matteo Silvestri (Porta Tufilla) e Mariangela Gasparrini (Sant’Emidio). Mancava il sindaco che attende il summit con il CdA, ma per l’incontro è questione di ore.

A quel punto per la Quintana del 2 agosto si accenderà ufficialmente il semaforo verde che darà la stura ai due mesi più intensi e complicati di sempre. Con tutte le limitazioni e le accortezze necessarie imposte dai protocolli di contenimento del Coronavirus.

Con questo “sì” alla Quintana di domenica 2 agosto, è confermata – Covid permettendo – anche quella di domenica 4 ottobre, cioè il posticipo (decisione presa con largo anticipo) dell’edizione notturna di sabato 11 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X