Quantcast
facebook rss

L’ufficio postale di Castorano
aperto 3 giorni su 6,
il sindaco: «Insostenibile»

RIAPERTURE - Dopo il lockdown per Coronavirus il servizio è stato ripristinato l'11 marzo ma a metà tempo. Graziano Fanesi: «Il 16 giugno scadono i pagamenti dei tributi, ci saranno code interminabili e rischi di assembramento» 
...

Graziano Fanesi, sindaco di Castorano

Si prospettano file interminabili, martedì 16 giugno giorno di scadenza per il pagamento dei tributi, a Castorano davanti all’ufficio postale non ancora tornato a tempo pieno dopo la chiusura disposta per l’emergenza Coronavirus.

A dare l’allarme è il sindaco Graziano Fanesi: «Nonostante le nostre sollecitazioni, non abbiamo ancora certezze sull’apertura dell’ufficio di Castorano a tempo pieno. Così non si può andare avanti».

L’11 marzo, Poste Italiane comunicava al Comune di Castorano che, vista l’emergenza sanitaria in atto, gli uffici avrebbero subito delle rimodulazioni di giorni di apertura: da 6 giorni di apertura a 3.

«Ad oggi, molti cittadini – aggiunge Fanesi – sono ormai tornati a una vita quasi normale e all’ufficio postale la situazione, a causa di code interminabili e – fra l’altro – rischio assembramenti, è divenuta insostenibile.

Tanti concittadini hanno esposto il reale problema al sottoscritto ed è mio dovere rappresentare le difficoltà di una comunità che sta cercando di ripartire. In ogni modo.

Chiedo, per questo, l’urgente riapertura dell’ufficio postale di Castorano con orari e giorni ante Covid».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X