facebook rss

Festival dell’Appennino a quota 9
La bellezza della montagna batte il Covid

LA NONA EDIZIONE DELLA RASSEGNA si apre il 20 giugno tra Venarotta, Rotella e Poggio Canoso con l'ospite Massimiliano Ossini. E' una delle prime iniziative di spessore a ripartire nelle Marche. Il patron Antonini: «Venite a scoprire le meraviglie del Piceno». Ci saranno anche Erri De Luca e Licia Colò

Contisciani, Antonini e Lanciotti alla presentazione del Festival dell’Appennino (foto di Stefano Capponi)

La montagna c’è. E i suoi spettacolari luoghi, pure. Nonostante tutto. Il Festival dell’Appennino lancia la sua sfida al Covid ed è pronto a tornare in posta con una bella schiera di ospiti: da Massimiliano Ossini, che aprirà la kermesse sabato 20 giugno a Poggio Canoso di Rotella, fino a Franco Arminio, Erri De Luca e Licia Colò, passando per Marco Albino Ferrari, Gli Slegati, Mario Polia e Franco Michieli.

Primi effetti del post emergenza sanitaria: per la prima volta da quando è nato il festival chi vorrà partecipare dovra obbligatoriamente prenotarsi sul sito www.festivaldellappennino.it. In più, per cibarsi occorrerà organizzarsi da soli portandoselo da casa vista l’impossobilità di allestire stand nei luoghi toccati dalla manifestazione.

A presentare ufficialmente il calendario, il team organizzativo composto dall’Associazione Appennino Up e dalla Fondazione Cassa di Risparmio e dal Bim Tronto. Tra di loro, Carlo Lanciotti, Luigi Contisciani e il “patron” Andrea Antonini, che ormai 9 anni fa, quando era assessore provinciale, ebbe l’intuizione di lanciare un’iniziativa che desse lustro al magnifico, ma poco noto ai più, entroterra piceno. Il tutto abbinandoci cultura, storia e gastronomia.

Erri De Luca sarà ospite il 27 giugno

«Si tratta di uno dei primi eventi di spessore a ripartire in tutto il territorio regionale -spiega Antonini-. E’ stata una fatica immane mettere su il calendario ma ce l’abbiamo fatta, portando anche ospiti di qualità e puntando a rispettare le misure di sicurezza. Invitiamo tutti a partecipare e a venire nel Piceno, zona che per firtuna è stata risparmiata dal virus ed è ufficialmente Covid free dopo oltre un mese senza contagi».

Tutti gli eventi proposti sono un felice connubio tra escursioni alla ricerca di paesaggi dimenticati, antiche tradizioni e leggende, borghi pieni di fascino e suggestione.

Carlo Lanciotti

Caratteristiche che calzano a pennello al primo evento, quello di sabato 20 giugno con l’escursione sul Cammino Francescano della Marca da Venarotta a Poggio Canoso, con partenza fissata per le 8 dalla piscina comunale venarottese ed una passeggiata di 4 ore per persone allenate.

Ad aspettare il gruppo ci sarà Ossini per la presentazione del suo libro “Kalipè – Il cammino della semplicità”, fissata per le 14. Intervistato da Luca Capponi, il conduttore Rai, grande ambasciatore del Piceno e pure grande appassionato di montagna, racconterà di un “pellegrinaggio” durato un giorno, fatto proprio sulla piccola bretella del Cammino Francescano della Marca, approdato con l’incontro con una comunità di frati in un luogo sperduto dell’Appennino.

La presentazione sarà allietata dagli intermezzi musicali del Duo Travaglini Sabatini TRAV&LS. Alle 16 è prevista la ripartenza per il rientro a Venarotta.

Seconda tappa del festival a Colle San Giacomo il 27 giugno, con un altro super ospite quale Erri De Luca, e poi ancora altre meravigliosi itinerari ad Arquata (28 giugno), Montegallo (4 luglio), Acquasanta (5 luglio), Rosara (12 luglio), Cagnano di Acquasanta (19 luglio), Lago di Gerosa a Montemonaco (26 luglio) e Venarotta (2 agosto)

Il festival è realizzato nell’ambito del Masterplan Terremoto, il piano di rilancio delle comunità colpite dal sisma per il quale la Fondazione Carisap ha messo in campo un investimento da 6 milioni di euro. Per informazioni, è possibile contattare il numero 335.6223577 o inviare un’e-mail all’indirizzo info@festivaldellappennino.it.

 

Festival dell’Appennino, si riparte Si comincia con Ossini C’è anche Erri De Luca


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X