facebook rss

Serafino guarda al futuro
della Samb e intanto salda
anche i pregressi di Fedeli

SERIE C - Pagata la "Fifa Security". Fabio e Filiberto D'Angelo: «Ha versato la cifra che copre tutte le gare interne disputate fino al lockdown  e che Fedeli non aveva ancora versato». Il neo patron rossoblù guarda alle riconferme, Frediani e Angiulli in pole position. Prezzi stracciatissimi per gli abbonati di questo campionato per la prossima stagione agonistica

di Benedetto Marinangeli

La serietà di una proprietà di una società di calcio si misura con i fatti, soprattutto in un periodo di crisi economica come quella che si sta vivendo per l’emergenza coronavirus. Domenico Serafino è una persona che conferma la parola data e lo dimostra il fatto che sta pagando i debiti che Franco Fedeli ha lasciato in Riviera. E pensare che nel quantum versato all’ imprenditore romano c’era anche la quota di denaro necessario per estinguere tutte le passività esistenti. E proprio oggi è arrivata la prima conferma sulla solidità finanziaria di Domenico Serafino, semmai ce ne fosse stato bisogno, anche per convincere i più scettici.

Domenico Serafino (Foto Cicchini)

Il neo presidente rossoblù, infatti, ha saldato il credito che la Fifa Security di Fabio e Filiberto D’Angelo vantava con il club del Riviera delle Palme per il servizio steward. «Lavoriamo da tanti anni con la Samb- dicono i due imprenditori rivieraschi- e mai ci era capitata una cosa del genere. Tutti i presidenti che si sono succeduti ci avevano sempre chiesto dilazioni o sconti. Serafino, invece, al primo incontro ci aveva detto che una volta aperto un conto corrente ci avrebbe saldato. E così è stato. Praticamente ha versato la cifra che copre tutte le gare interne disputate fino al lockdown  e che Fedeli non aveva ancora pagato. Serafino avrà il pieno sostegno della Fifa Security».

Fedeli e Serafino

Ma il neo patron rossoblù non sta soltanto mettendo a posto i conti del club ma guarda al futuro della Samb. Sta già avendo contatti con i calciatori per le possibili riconferme. Tra questi ci sono Marco Frediani e Federico Angiulli. «Ci sto pensando – ha detto ai microfoni di Vera Tv – perché alcuni calciatori dell’ attuale organico possono essere dei punti fermi per il prossimo campionato. La Samb deve avere calciatori di sua proprietà con contratti di due, tre anni. Non solo per provare a fare delle plusvalenze ma anche per costruire un’ossatura importante con calciatori conoscano la categoria e la piazza e per potere così affrontare un campionato di Serie C da protagonista».

Serafino ha anche parlato del suo socio coreano Kim Dae Jung che da anni vive in Florida. «Rappresenta aziende multinazionali – spiega – che operano nel campo dell’ alimentazione vegana e vegetariana. Non ci sono quindi problemi di liquidità economica in tal senso».

Ed infine il patron rossoblù ha preannunciato novità per quanto riguarda gli abbonamenti per la prossima stagione agonistica. «Chi lo ha sottoscritto quest’anno, lo potrà acquistare ad un prezzo popolarissimo, quasi simbolico. E’ giusto venire incontro  a chi ha dato fiducia alla società, rimettendo soldi ed essendone penalizzato». Insomma un’altra dimostrazione pratica di come si deve gestire una società e di come si vuole essere vicini alla tifoseria.

SQUADRA – Al via la settimana di lavoro tipo per i rossoblù che martedì prossimo affronteranno in trasferta il Padova per il primo turno dei playoff. Dopo un’iniziale riscaldamento prettamente coordinativo, la squadra ha alternato lavori di potenza aerobica con palla e senza. La seduta è terminata con una partita a ranghi ridotti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X