facebook rss

Cattivi odori provenienti
dal vicino Abruzzo:
i sindaci al confine si mobilitano

MONTEPRANDONE - I primi cittadini di Monteprandone, Monsampolo e San Benedetto insieme con l'Arpam, riuniti, hanno incontrato in videoconferenza i dirigenti dell'Arta abruzzese. Promessi sopralluoghi per capire le cause delle emissioni

I sindaci di Monteprandone Sergio Loggi e Monsampolo del Tronto Massimo Narcisi, l’assessore Antonella Baiocchi di San Benedetto del Tronto, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, il consigliere regionale Fabio Urbinati e direttore generale di Arpam Giancarlo Marchetti

 

Le emissioni maleodoranti provenienti da una ditta abruzzese, in Contrada Vallecupa a Colonnella, e percepite nel territorio Piceno che si trova al confine, sono state al centro del tavolo istituito nella sede comunale di Monteprandone.
Al tavolo erano seduti i sindaci di Monteprandone Sergio Loggi e Monsampolo del Tronto Massimo Narcisi, l’assessore Antonella Baiocchi del Comune di San Benedetto del Tronto, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, il consigliere regionale Fabio Urbinati e Giancarlo Marchetti, direttore generale di Arpa Marche.
L’incontro, apertosi con un collegamento online con Luciana Di Croce e Carla Cimoroni, rispettivamente dirigente e tecnico del dipartimento di Teramo di Arta Abruzzo, è stato occasione da parte degli amministratori locali e regionali di illustrare il grave disagio provocato alla cittadinanza residente sul versante marchigiano.

Già dalla prossima settimana tecnici di Arpam e Arta effettueranno sopralluoghi e controlli congiunti per valutare l’origine delle sostanze maleodoranti anche a tutela della salute pubblica.
L’impegno degli amministratori è quello di utilizzare tutti gli atti amministrativi nei rispettivi consigli regionali e comunali e, non appena saranno disponibili i risultati di tali controlli, di convocare un nuovo tavolo tecnico-politico che coinvolga i Comuni e le Regioni Marche e Abruzzo interessate dalla problematica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X