facebook rss

Le pagelle dell’Ascoli:
Ferigra il migliore (Fotogallery)

SERIE B - Prestazione positiva contro il Crotone. Gara maiuscola del difensore ecuadoregno. Sotto tono Ninkovic (solo un tempo, poi sostituito per un colpo all'occhio) e Morosini. Bene anche chi è subentrato dalla panchina

Scamacca

di Bruno Ferretti

LEALI 6,5 – Per nulla emozionato dal ruolo di ex, disputa una buona partita. Attento su tutti i palloni non commette distrazioni di sorta. Niente da fare sul gol degli ospiti che attraversa una selva di gambe. Due ottime uscite sui piedi di Crociata nel primo tempo e, soprattutto, su Simy nella ripresa quando gli nega il gol che avrebbe chiuso il match.

FERIGRA 7 – Sicuramente tra i migliori in campo. Mancava da lungo tempo ma si fa trovare pronto. Velocissimo nei recuperi, valido negli anticipi, l’ecuadoregno è una bella scoperta di fine stagione. Si attacca alle costole di Messias e non lo lascia più. Rischia un rosso quando a meta campo butta giù l’avversario che avrebbe potuto presentarsi da solo davanti a Leali. Il Crotone chiede l’espulsione, ma se la cava con un giallo. Forse meritava qualche spazio in più anche prima.

Morosini

VALENTINI 6,5 – Gioca nel ruolo di libero vecchio stampo fra i due difensori marcatori. Mancava da diverso tempo, ma si fa trovare pronto. Prestazione positiva e un gol sfiorato d testa prima del cambio per infortunio.

RANIERI 6 – Non ripete le precedenti brillanti prestazioni, ma si fa valere per tempismo e puntualità negli interventi. L’ex Fiorentina resta comunque un punto di forza affidabile per il finale di campionato.

ANDREONI 6 – Si batte con grinta su ogni pallone senza mai tirarsi indietro, facendosi così perdonare qualche errore di misura. Continuando a giocare con continuità sta acquistando sicurezza ma deve e può ancora migliorare.

BRLEK 6 – Sufficienza di stima per il croato che alterna azioni molto positive a momenti di stanca. Deve acquisire continuità di rendimento.

PADOIN 6 – Mette al servizio della squadra la sua esperienza giocando in posizione centrale. “Mister 5 scudetti” dimostra di avere una buona condizione fisica e questo incoraggia per il rush finale del campionato. Suo l’assist, non sfruttato, per Scamacca.

Ninkovic

SERNICOLA 6,5 – Gioca molti palloni e pochi ne sbaglia. E’ sua l’iniziativa che mette Costa Pinto in condizioni di servire a Trotta l’assist decisivo. Ci mette grinta in ogni circostanza risolvendo situazioni anche pericolose.

MOROSINI 5,5 – Un passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni. L’impegno è sempre totale, ma stavolta i risultati sono modesti. Non si rende mai pericoloso in zona tiro.

NINKOVIC 5,5 – La sua partita dura solo 45 minuti, poi è costretto ad uscire per una botta all’occhio. Positivo il suo avvio di partita con passaggi smarcanti e qualche tentativo finito male. Dionigi spera di recuperarlo per la gara di Cosenza.

SCAMACCA 6 – Si divora un gol clamoroso, ormai solo davanti a Cordaz, ma si fa apprezzare per l’impegno e la grinta che mette su ogni pallone. Lotta con accanimento fino all’ultimo minuto quando si rende nuovamente pericoloso in area calabrese.

TROTTA 7 – Da inizio ripresa al posto di Ninkovic. Si da un gran da fare andando in pressing sui difensori e, quando gli capita l’occasione, la butta dentro. Lo fa deviando alle spalle di Cordaz il centro di Costa Pinto. Un gol pesante.

Scamacca

ERAMO 6 – Al quarto d’ora della ripresa rileva Morosini per rinforzare il centrocampo. Fa valere la sua esperienza nel momento topico della partita. Ammonito.

TROIANO 6 – Donigi ricorre alla sua esperienza per sosttuire l’infortunato Valentini, e il vecchio leone si sistema al centro della difesa, rendendosi utile anche per avviare le ripartenze e contrastare nel gioco aereo il nuovo entrato Simy. Ammonito.

COSTA PINTO 6,5 – Festeggia il suo 21esimo compleanno regalandosi una giocata sulla linea di fondo quando, imbeccato da Sernicola, serve Trotta che devia alle spalle di Cordaz la palla dell’1-1.

PETRUCCI 6 – Al posto di Brlek per gli ultimi venti minuti. Che sono di sostanza: recupera un paio di buoni palloni e fa ripartire l’azione. Combattivo.

LA FOTOGALLERY

L’Ascoli ritrova l’orgoglio e spezza la serie negativa: con il Crotone finisce 1-1


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X