Quantcast
facebook rss

Scamacca: «Vittoria meritata,
ho sentito tirare all’adduttore
ma sto bene»

SERIE B - L'attaccante tiene in vita l'Ascoli e guarda avanti: «Dionigi ci sta aiutando tanto, quello che mi interessa adesso è la salvezza. Nelle ultime gare daremo tutto»
...

di Claudio Romanucci

Una zampata d’oro, un risarcimento ai danni subiti dalla sfortuna di Venezia. Gianluca Scamacca è tornato a timbrare: l’ha fatto in una gara-spareggio assolutamente non perdere contro un Cosenza quasi all’ultima spiaggia. Il suo gol è stato difeso con i denti nei sette minuti di recupero al “San Vito-Marulla” prima della grande gioia.

«Sicuramente è stata una grande partita tesa – dice a Dazn nel finale con in volto ancora le fatiche dell’incontro – la nostra vittoria è meritata».

L’attaccante ha dovuto lasciare il terreno per dare spazio a Trotta ma tranquillizza i tifosi per le sei gare finali: «Ho sentito tirare all’adduttore ma non è niente di che – prosegue – stasera siamo usciti nel momento del bisogno e sono arrivati i risultati. Personalmente non avevo mai giocato una gara così importante: succede che si scende in campo e poi certe sensazioni si sciolgono. Forse è questo il mio gol più importante, conta soprattutto che dobbiamo continuare così. La responsabilità del momento  difficile che abbiamo vissuto è nostra, Dionigi ci sta aiutando tanto. Adesso mi interessa fare e bene e salvarci. Noi daremo tutto per le prossime gare».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X