Quantcast
facebook rss

“Il mio kanto libero”,
i primi verdetti

MUSICA - Prima serata al “Miami” di Villa Lempa con 19 concorrenti. Vincono e conquistano la finale Chiara Scataglia e, nella categoria bambini, Emma Angelini Di Bonaventura
...

Una platea di duecento persone ha fatto da cornice alla prima serata eliminatoria de “Il mio kanto libero”, settima edizione del concorso musicale organizzato da Nerio Masia e Paolo Nazzari, ospitata al ristorante “Miami” di Villa Lempa. A salire sul palco 19 cantanti, tra cui 4 bambini, provenienti da Marche e Abruzzo.

A valutarli un’attenta giuria di esperti composta da Paola Ciarrocchi, Serena Lo Cane, Maurizio Travaglini, Valerio Tomassini, Tania Marchetti e Alessio Rocchetti.

Chiara Scataglia

Ha chiuso al primo posto Chiara Scataglia con una magistrale interpretazione di “Tu si na cosa grande” di Domenico Modugno: è qualificata per la finale del 30 luglio. Per tutti gli altri concorrenti verrà stilata una graduatoria in cui entreranno anche gli altri “non vincitori” delle prossime due eliminatorie.

Podio della serata completato dalle giovanissime Sofia Virgili (seconda con “Ti ho creduto” di Giordana Angy) e Ludovica Galliani (terza con “Proud Mary” di Tina Turner).

In gara anche Alessandro Miceli, Ambra Carosi, Antonio Gorgoretti, Chiara Offidani, Fabrizio Bucci, Francesco Coclite, Franco Nazzari, Natascia Zilli, Sabrina Perez Sigismondi, Salvatore De Rosa, Sofia Cristofori e Valentina Denti.

Tra i più piccoli, si è qualificata per la finale Emma Angelini Di Bonaventura con “Il coccodrillo come fa”. Passano alle semifinali la seconda e la terza classificata, Francesca Giordani e Lara Miceli.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X