Quantcast
facebook rss

Prime frecce del 2020
per la Compagnia 10 Askalaie

TIRO CON L’ARCO - Il sodalizio ascolano ha partecipato con sette arcieri al campionato interregionale Centro Italia, organizzato dalla Fidasc a Valfabbrica (Perugia)
...

Giuliano Scancella

La Fidasc (Federazione italiana discipline armi sportive da caccia) ha ripreso le gare dopo il lungo stop dovuto al lockdown.

Sette arcieri della “Compagnia 10 Askalaie” di Ascoli a Valfabbrica (Perugia), dove l’Associazione “Arcieri del Centro” ha organizzato, dopo tanti mesi di stop, il campionato interregionale Centro Italia.

Presenti 120 arcieri che si sono sfidati – in una gara sia per tiro individuale che a squadre – cinque alla volta per piazzola e con rigorose mascherine sul viso, nelle categorie cadetti (10-13 anni), juniores (14-17), woman e man, usando vari tipologie di arco: storico, longbow tradizionale, ricurvo tradizionale, ricurvo libero, compound tradizionale, compound libero, compound assistito.

Giuseppe Capponi

I bersagli, che riproducono selvaggina, sono tutte sagome di gomma in 3D. La Fidasc governa le discipline connesse alle armi da caccia, ma che rigorosamente vietano l’uccisione di animali. Fondata nel 1980, comprende le seguenti discipline: cinofilia, sporting, tiro a palla, tiro di campagna, tiro combinato da caccia, tiro con l’arco da caccia.

Questi i piazzamenti degli arcieri della Compagnia Askalaie del presidente Giuseppe Capponi. Nella categoria “longbow” al 2° posto lo stesso Giuseppe Capponi, al 19° Leonello Porcarelli, al 23° Luciano De Sillo e al 25° Nicola Falconi. Nella categoria “ricurvo tradizionale” al 7° posto Giuliano Scancella, al 16° Stefano Falconi. Nella categoria “ricurvo libero” al 5° posto Francesco Gobbi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X