facebook rss

Arengo, il bilancio 2019 si chiude
con un avanzo di 32 milioni

ASCOLI - A disposizione per gli investimenti ci sono soltanto 420.000 euro a causa dei fondi vincolati per i crediti di dubbia esigibilità, contenzioso e obblighi di legge. L'atto arriverà in Consiglio comunale a fine mese

di Renato Pierantozzi

Ammonta a 32.766.241 euro il risultato di amministrazione al 31 dicembre 2019 del Comune di Ascoli. Il dato è contenuto nei conti approvati dalla giunta comunale e che arriveranno in Consiglio a fine mese (31 luglio).

L’assessore al bilancio Dario Corradetti (Foto Vagnoni)

Un mese dopo la scadenza imposta dalla legge (30 giugno), ma l’amministrazione ha dovuto ancora fare i conti con l’emergenza Covid che sta frenando la macchina comunale tra dirigenti e dipendenti ancora a mezzo servizio. Scoppia però un giallo sul rispetto dei termini.

Il Testo unico degli enti locali (articolo 227) prevede, infatti, un deposito dell’atto di almeno 20 giorni ai consiglieri comunali che però non ci sarebbero in vista del Consiglio del 31 visto che la pec è arrivata soltanto oggi pomeriggio (15 luglio).

Nonostante la montagna di milioni di euro in cassa, il Comune avrà a disposizione per gli investimenti soltanto 420.651 euro. La gran parte, infatti, è vincolata per il fondo crediti di dubbia esigibilità (10,9 milioni), fondo perdite società partecipate (590mila euro), fondo contenzioso (2,4 milioni) e la parte vincolata (per leggi, trasferimenti, mutui) per altri 7,9 milioni. Un altro Consiglio comunale è in programma il 24 per le nomine al Bim.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X