facebook rss

Dalla Regione Marche
180.000 euro
per le celebrazioni di Sisto V:
capofila Montalto e Grottammare

EVENTI - Relatore della legge il consigliere Fabio Urbinati (Italia Viva). Tra le iniziative per il quinto centenario del papa nato a Grottammare anche la valorizzazione dei Musei Sistini del Piceno. Matricardi (sindaco di Montalto): «Stiamo preparando  un ricco programma. Il nostro Comune resterà sempre la sua "patria carissima!"»

xxx

Montalto Marche e Grottammare saranno al centro dei festeggiamenti per il quinto centenario della nascita di papa Sisto V, nato a Grottammare nel 1521.

La Regione Marche, con consenso unanime, ha firmato lo stanziamento di 180.000 euro.

La legge era stata presentata dai consiglieri Fabio Urbinati (Italia Viva), di San Benedetto e che è stato anche relatore insieme con Gianni Maggi (M5S), Moreno Pieroni e Boris Rapa (Uniti per le Marche – Socialisti).

E’ stata approvata con 18 i voti a favore.
Il progetto prevede eventi, mostre, ricerche e percorsi didattici di respiro nazionale e internazionale, con il coinvolgimento delle scuole, con Montalto e Grottammare Comuni capofila.
Tra le iniziative, c’è anche la valorizzazione del ruolo dei Musei Sistini del Piceno, i dieci poli culturali distribuiti in altrettanti Comuni.

Daniel Matricardi

Così il sindaco di Montalto Daniel Matricardi: «Stiamo preparando per l’occasione un ricco programma di eventi, sia all’interno del comitato per i festeggiamenti che in maniera autonoma come Comune.

Il nostro Comune sarà protagonista perché era, è e resterà sempre la sua “patria carissima!”

Voglio ricordare – aggiunge Matricardi – che tutto nasce da un incontro tenutosi in Regione tre anni fa con il presidente Luca Ceriscioli ed il consigliere Urbinati in cui erano presenti il vescovo Carlo Bresciani, il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini e il sindaco di Montalto Raffaele Tassotti.
Quest’ultimo ricordò a tutti la legge che nel ’90 fu istituita per celebrare il quarto centenario del pontificato proponendo di seguire un percorso analogo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X