Quantcast
facebook rss

Estate a colpi di racchette: il beach tennis non si ferma

SAN BENEDETTO - Si è svolto anche questa estate il “Torneo Pagoda Beach Tennis”, manifestazione sportiva sulla spiaggia giunta al suo quinto anno nonostante la pandemia. L’evento, organizzato da due ragazzi ascolani, ha visto per la prima volta una formula mista accanto a quella tradizionale del torneo open. Tanti gli appassionati ed i curiosi, numerose le coppie iscritte. E ad agosto arriverà il bis
...

Un match del torneo misto uomo-donna

di Andrea Pietrzela

Fine luglio, piena estate: anche la nostra rubrica Luci sulla città si sposta in riva al mare. Siamo sulla sabbia della concessione 81 del lungomare di San Benedetto del Tronto, dove ieri, domenica 26 luglio, si è concluso per il quinto anno di fila il “Torneo Pagoda Beach Tennis” organizzato da Andrea Castelletti e Dafne Antonucci, due ragazzi ascolani che con la loro passione per lo sport sono riusciti ad unire e coinvolgere diverse generazioni tra sabbia, musica e tanta allegria. Anche se, questa estate, con un po’ di distanza l’uno dall’altro.

I vincitori del torneo “Silver” (con i mano i premi) insieme ai due organizzatori

IL TORNEO – L’evento, nonostante l’emergenza sanitaria in atto, è stato un successo. Sono state 13 le coppie iscritte al Torneo misto uomo-donna di sabato 18 e domenica 19 luglio, una novità assoluta, che ha visto uscire vincitori l’ascolano Andrea Cellini (22 anni) e la torinese Giulia Lo Gatto (26). Sono 24 invece le squadre che hanno partecipato al Torneo Open partito lunedì 21 luglio e conclusosi ieri, domenica 27, con la premiazione finale. La fase a gironi ha creato il tabellone “Silver” ed il tabellone “Gold”: il primo premio del torneo d’argento è andato alla coppia composta da Marco Cagnetti (30) e Daniele Castelletti (27), i campioni assoluti del torneo d’oro sono stati Edoardo Firmani (43) e Antonio Andreani (45). In totale, il torneo ha visto darsi battaglia sotto il sole a suon di dritti e rovesci ben 74 giocatori, il più piccolo dei quali ha 14 anni ed il più anziano 58. Tra gli 8 semifinalisti, inoltre, ben 5 erano under 20. Coppie numerose, in campo adulti e giovanissimi, intorno tanti appassionati e curiosi: tutti segnali della grande forza di coesione sociale che questo evento è capace di sprigionare estate dopo estate.

I vincitori del torneo Open “Gold” durante la premiazione

IL TEAM – Sono Andrea Castelletti (23 anni) e Dafne Antonucci (25) gli organizzatori di tutto l’ambaradan, dall’iniziale caccia degli sponsor fino alla premiazione finale. Anche se, oggi, trovare sponsor non è più così difficile. Nel 2016, anno di nascita del torneo, le coppie iscritte erano soltanto 12. Quest’anno le coppie in gara sono state 24 (poco meno delle 32 da record dello scorso anno), senza considerare il nuovo format del torneo misto: piano piano, il “Torneo Pagoda Beach Tennisè diventato per gli appassionati uno degli appuntamenti più importanti dell’estate. «Quest’anno possiamo dire di essere l’unico torneo di beach tennis di San Benedetto ci dice con orgoglio Andrea gli altri hanno deciso di non fare niente, noi siamo gli unici a portare avanti un torneo di questo genere».

E nel mese di agosto, come di consueto, dovrebbe arrivare il bis. La location, però, è ancora incerta. «L’idea è quella di organizzare un alto torneo misto ed un altro open ci ha spiegato Dafne stiamo cercando di organizzare il tutto con lo chalet Pagoda Beach, ma ci sono anche altri lidi del lungomare che sono pronti ad ospitarci. Speriamo presto di avere novità, pubblicheremo tutto sulla nostra pagina social».

GLI SPONSOR – I due ragazzi, infine, ci tengono a ringraziare tutti gli sponsor dell’iniziativa, senza i quali la quinta edizione del “Torneo Pagoda Beach Tennis” non avrebbe potuto prendere vita. «Lo sponsor tecnico è Su Sport, gli altri partecipanti sono stati DionisiL’Attracco, Osteria da Dome, Passione carnale, Pummarò, Rebel e Torpedine. Grazie di cuore a tutti loro e a tutti coloro che si sono iscritti al torneo».

 

Alcuni protagonisti del “Torneo Pagoda Beach Tennis”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X