facebook rss

Ascoli ancora in B:
gioia e ringraziamenti
corrono sul web

SERIE B - Un coro unanime sui social, anche nei confronti dei tifosi, quello di patron Pulcinelli, mister Dionigi e diversi calciatori bianconeri. Enrico Nicolini: “Il Picchio non muore mai”

Pulcinelli abbraccia Dionigi (Foto Ascoli Calcio)

di Andrea Ferretti

Ascoli ancora in Serie B, pronto a ripartire dal 26 settembre, la data decisa dalla Lega per dare il via alla stagione 2020-2021, per il Picchio la 24esima in cadetteria. Ascoli salvo, equivale a gioia e ringraziamenti da parte di dirigenti, tecnici e calciatori che si sono affidati ai social per esternare la soddisfazione per un traguardo raggiunto con grande fatica ma soprattutto determinazione.

Pulcinelli resta al timone del club, Dionigi a quello della squadra, ma sono diversi i bianconeri ai saluti.

In attesa che vengano definiti rinnovi, fine prestiti e comproprietà, ecco quello che hanno postato sui social alcuni dei protagonisti.

MASSIMO PULCINELLI: Grazie a tutti voi! Serie B conquistata con sofferenza, forza, determinazione, rabbia e alla fine un po’ di fortuna nonostante tutto! Bravi i nostri ragazzi, il mister il direttore e tutti gli staff che compongono il team Ascoli Calcio. Forza Ascoli carica! Un ringraziamento speciale ai nostri tantissimi tifosi, ai tifosi amici e agli Ultras 1898! Ci prepariamo per la prossima stagione.

DAVIDE DIONIGI: E’ stato veramente un miracolo sportivo! Un’impresa storica! Grazie a tutti!

Troiano

MICHELE TROIANO: Uomini veri!

DIOGO PINTO: Missione compiuta. Voglio complimentarmi con tutti i miei compagni, lo staff e tutte le persone che hanno partecipato a questa incredibile rimonta. Quello che abbiamo fatto è stato qualcosa di magnifico e non dimenticherò mai i miei primi 6 mesi in Ascoli. Ora è tempo di ricaricarsi e preparare la stagione successiva sperando sia ancora migliore. Spero di vedervi tutti al Del Duca prima possibile.

Sernicola

LEONARDO SERNICOLA: Ragazzi non ci sono parole per descrivere questa salvezza. Ce la siamo andata a prendere con il cuore, contro tutti quelli che ci davano per spacciati! Abbiamo lottato per una città intera che vive per l’Ascoli e ama questi colori. Mi sono commosso perché solo noi sappiamo tutto quello che abbiamo passato e nei momenti di difficoltà ci siamo uniti da squadra vera! Forza Picchio, sempre uno di voi.

Ferigra

ERICK FERIGRA: Finisce una stagione particolare, che mi ha fatto crescere e maturare professionalmente e personalmente. Voglio ringraziare i compagni, lo staff, i magazzinieri e i nostri tifosi per il grande sostegno. Sempre forza Ascoli.

Ranieri

LUCA RANIERI: Ciao Ascoli, grazie di tutto. Siamo stati grandi!

DAVIDE PETRUCCI: Si conclude una stagione particolare, fatta di alti e bassi, con errori che sicuramente ci serviranno da lezione per il futuro. Ma quando tutto sembrava prendere una brutta piega siamo riusciti a ricompattarci, reagire e risalire passo dopo passo compiendo una grande rimonta. Sono estremamente orgoglioso di far parte di questa squadra, un gruppo di uomini veri, che proprio nel momento più difficile ha saputo tirar fuori quel qualcosa in più che ci ha permesso di ribaltare un destino che ad un certo punto sembrava quasi segnato.

Petrucci

Voglio ringraziare i miei compagni, lo staff, il patron e tutte le persone che hanno reso ciò possibile. Ma anche e soprattutto i tifosi che nei momenti più difficili ci sono stati vicini, ci hanno fatto sentire il loro affetto, ci hanno spronato a non mollare mai e combattere tutti insieme fino all’ultimo. Oggi grazie a tutti noi/voi siamo ancora qua. Chi si aspetta il tramonto dell’Ascoli non vedrà mai la sera.

Trotta

MARCELLO TROTTA: Sono stati mesi difficili , fatti di alti e bassi ma alla fine abbiamo lottato rimanendo uniti verso un’unico obbiettivo. Chi aspetta il tramonto dell’Ascoli non vedrà mai la sera…

GABRIELE MARCHEGIANI: Saluto anche questa stagione con un mix di emozioni. Mi sarebbe piaciuto lasciare un’impronta diversa in questo campionato, ma sono davvero orgoglioso di aver potuto indossare questa maglia. È stato emozionante capire e toccare con mano, quello che l’Ascoli Calcio significa per i suoi tifosi e per la città. Abbiamo vissuto momenti difficili ma ci siamo rialzati. Rimarrete per sempre nel mio cuore.

ENRICO NICOLINI: Dopo un finale di campionato straordinario, l’Ascoli resta in serie B! Volevo fare i complimenti a tutti coloro che si sono adoperati affinché questa gloriosa società rimanesse dove le compete! Il Picchio non muore mai!

Enrico Nicolini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X