facebook rss

Castignanese, Polini su tutte le furie: «Isolati anche in caso di emergenza».

VIABILITA' - Disagi infiniti sulla strada provinciale che collega Castignano a Offida. Il sindaco del primo dei due Comuni interessati pretende la verità sullo stato di avanzamento dei lavori e stimola Anas e Provincia di Ascoli.

Il cantiere sulla Castignanese

di Simone Corradetti
Promesse disattese sulla strada provinciale Castignanese, ormai chiusa al traffico da circa due mesi, a causa delle continue frane e smottamenti che si verificavano durante le precipitazioni.
Ad andare su tutte le furie è il sindaco di Castignano Fabio Polini: «Sono sbigottito dall’atteggiamento di Anas e dei tecnici della Provincia di Ascoli».

Il sindaco Fabio Polini.

Tuona dal palazzo municipale.

«Mercoledì scorso, ho convocato una riunione in municipio con l’ingegner Luigi Tedesco dell’Anas e alcuni funzionari dell’amministrazione provinciale, ma con scarsi risultati e delucidazioni poco chiare.
Un vero scarica barile.
Non capisco bene se la bretella serva per riaprire la circolazione del traffico o semplicemente per proseguire i lavori in cantiere.
La strada in questione – aggiunge – è di fondamentale importanza perchè collega il paese alla Vallata del Tronto. Castignano, è stata purtroppo isolata con gravi disagi per i residenti e i lavoratori.
Penso al trasporto pubblico di ogni giorno, al trasporto merci, e non voglio neanche pensare agli autobus scolastici che riprenderanno le loro corse a settembre, e se la bretella non sarà attiva, a quel punto sarà un problema serio per tutti.
La Potes del 118 di Offida, rappresenta il luogo di emergenza più vicino, ma l‘ambulanza impiega quasi il doppio del tempo previsto.
Non capisco perchè i semafori non siano stati già attivati per far circolare i veicoli a senso unico alternato, considerata la data di riapertura che era prevista per la fine di giugno.
Auspico – conclude categorico – in una rapida risoluzione del problema che ci ha messo in una condizione di grave disagio quotidiano, e soprattutto turistico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X