facebook rss

I 5 Stelle: «Revochiamo
la “Notte dei desideri”»
Preoccupazione dopo i casi
dei giovani positivi

ASCOLI - Rischio assembramenti? L'Arengo garantisce il rispetto delle prescrizioni. I grillini: «Nel dubbio crediamo che l'Amministrazione comunale debba prendere drastiche misure di prevenzione. Non c'è stata la Quintana, non ci sono state le manifestazioni per il Santo Patrono, no anche alla notte bianca»

di Franco De Marco

Attenti, il Coronavirus è ancora tra di noi. Il Movimento 5 Stelle di Ascoli chiede all’Amministrazione comunale, per precauzione, di rinviare la “Notte dei desideri” che domani lunedì 10 agosto vede la città piena di spettacoli e shopping non stop con una partecipazione di pubblico certamente molto elevata anche se l’Arengo ha  garantito il rispetto di tutte le prescrizioni anticontagio.

Feliziano Ballatori

A creare preoccupazione, non solo tra i 5 Stelle, è la scoperta degli ultimi giorni di due giovani ascolani, un ragazzo e una ragazza, risultati positivi.

«Vista la situazione – afferma il Movimento 5 Stelle in una nota diffusa da Feliziano Ballatori – sembra naturale che la notte bianca sia revocata. Il distanziamento sociale è purtroppo ancora fondamentale e dobbiamo rispettarlo. Speriamo ovviamente che il contagio si riveli un fuoco di paglia ma nel dubbio crediamo che l’Amministrazione comunale debba prendere drastiche misure di prevenzione. Non c’è stata la Quintana, non ci sono state le manifestazioni per il Santo Patrono, e di conseguenza ci sembra naturale, anche alla luce delle ultime notizie, che la” Notte dei desideri” sia revocata».

«Un amministratore pubblico – affermano i 5 Stelle allargando la questione sul piano politico – dovrebbe avere a cuore la salute dei suoi amministrati. La Regione (Pd) ha dimostrato la sua miopia. Speriamo che l’Amministrazione comunale si dimostri diversa dai suoi leader nazionali che deridono le mascherine e organizzano bagni di folla senza precauzioni. Il M5S è diverso: anche se elettoralmente non ci conviene, per noi il cittadino era, è e sarà sempre, al centro della nostra attività politica».

Giovani in piazza Ventidio Basso durante la notte bianca 2019

«La notizia degli ultimi contagiati non arriva inaspettata -è la prosecuzione-. Prima o poi doveva succedere. Dalle notizie apprese il ragazzo diciannovenne avrebbe contratto il virus all’estero in vacanza. Ora sembra che il virus sia mutato e aggredisca anche i giovani e questo può diventare un problema costringendoci a nuove dolorose chiusure».

«Chi finora aveva invitato alla prudenza è stato spesso considerato un pauroso credulone mentre semplicemente si tratta di gente assennata che vuole limitare nuovi danni alla salute e all’economia – continua sempre il Movimento 5 Stelle – . Ci rendiamo conto ora, per esempio, di quanto sarebbe utile aver diffuso l’app Immuni che ci avrebbe permesso di avvertire anonimamente tutti quelli che nei giorni scorsi si sono trovati a contatto col contagiato. Invece ora è in atto una faticosa e per forza di cose parziale ricostruzione basata sui ricordi delle persone che hanno partecipato agli eventi frequentati dal contagiato».

«Il Governo aveva stabilito la chiusura delle discoteche ma la Regione ha deciso di riaprirle e queste possono ovviamente essere un veicolo di diffusione pericolosissimo. L’attuale presidente aveva mostrato un briciolo di senno. Ora l’ha perduto cedendo alle lobby. Il distanziamento sociale è purtroppo ancora fondamentale e dobbiamo rispettarlo. Un amministratore pubblico dovrebbe avere a cuore la salute dei suoi amministrati. La Regione ha dimostrato la sua miopia. Speriamo che l’Amministrazione comunale si dimostri diversa dai suoi leader nazionali che deridono le mascherine e organizzano bagni di folla senza precauzioni».

Per la “Notte dei desideri” sono previsti spettacoli nel Chiostro di San Francesco, nei Giardini di Palazzo Arengo, in piazza Sant’Agostino e in piazza Ventidio Basso. Nel Teatro Ventidio Basso, invece, torna Cinesophia con uno spettacolo filosofico-musicale (i 200 posti disponibili sono stati prenotati in poche ore). Anche la Diocesi, pensando solo allo spirito, e chiamando l’appuntamento “Notte bianca dello spirito“, ha previsto confessioni notturne dalle 21 alle 2.

Sconti e spettacoli dal vivo, torna la “Notte dei desideri” nel rispetto delle norme anti-contagio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X