facebook rss

Sconti e spettacoli dal vivo,
torna la “Notte dei desideri”
nel rispetto delle norme anti-contagio

ASCOLI - Con le attività commerciali impegnate a garantire offerte e sconti fino al 50%, anche il Comune fa la sua parte in quattro location d’eccezione del centro storico: Piceno Pop Chorus, Fly Communications, Compagnia dei Folli e il comico Antonio Lo Cascio tra le attrazioni. Ingresso libero su prenotazione

di Federico Ameli

Una serata speciale, un’occasione per esprimere un desiderio unico e corale, quello di superare quanto prima le difficoltà dell’emergenza sanitaria. Come sottolineato dall’assessore comunale alla Cultura, Donatella Ferretti, sarà questo lo spirito che accompagnerà l’edizione 2020 de “La notte dei desideri”, il tradizionale appuntamento che costituisce ormai da anni una tappa fissa dell’estate ascolana e che, pur in un periodo tutt’altro che ideale per l’organizzazione di grandi eventi, animerà anche quest’anno la serata ascolana di San Lorenzo.

notte dei desideri

A farla da padrone sotto le stelle del prossimo 10 agosto saranno, come di consueto, musica e intrattenimento, con grande spazio che sarà riservato alle attività commerciali del centro storico, alle quali il Comune, in collaborazione con il brand CentoVentotto, rappresentato da Nicky Nardinocchi, ha cercato di dedicare una serata all’insegna dello shopping e, ovviamente, del rispetto delle norme sanitarie attualmente in vigore, senza per questo rassegnarsi di fronte alle doverose limitazione imposte e senza rinunciare a “sgomitare” sui giusti tavoli, come d’altra parte un buon ex difensore come Nico Stallone insegna.

«L’Amministrazione – spiega l’assessore comunale al commercio – ha voluto a tutti i costi dare una mano agli esercenti del centro. Sin dalle prime edizioni, la Notte dei desideri ha sempre offerto ai visitatori qualcosa che va oltre al commercio, con grande attenzione all’arte, alla cultura e alla storia del territorio, ma in questo caso, e non lo nascondiamo, abbiamo fortemente cercato di andare incontro alle esigenze di tutti i commercianti: non solo dei rappresentanti del cosiddetto “food & beverage”, ma anche degli esponenti delle altre categorie in difficoltà, come ad esempio quella dell’abbigliamento.

Abbiamo cercato di fare ciò che era nelle nostre possibilità, dialogando con il Questore e predisponendo un evento nel rispetto delle norme, con tante iniziative che porteranno a un giusto movimento nelle vie del centro. Agli ascolani chiedo di dimostrare ancora una volta senso di appartenenza e vicinanza ai commercianti, invitandoli a dare un segno tangibile di amore per la città prendendo attivamente parte alla manifestazione».

Anche per l’assessore agli eventi, Monia Vallesi, e per la sua collega alla cultura, Donatella Ferretti, la “Notte dei desideri” rappresenta un’occasione unica e per questo irrinunciabile per rilanciare il commercio e il turismo del centro storico, con un ampio ventaglio di proposte di carattere culturale a corredo di una delle serate più attese dell’anno.

notte dei desideri

La locandina de “La Notte dei desideri”

«In città si percepisce il desiderio di una nota positiva e di allegria» dichiara la Vallesi, a cui fa eco Donatella Ferretti. «Il nostro è un progetto importante, che nasce dall’esigenza forte di sostenere il tessuto produttivo cittadino. In collaborazione con CentoVentotto, abbiamo messo a punto un programma di livello dal punto di vista artistico».

Vediamo dunque nel dettaglio la proposta culturale dell’Amministrazione, che ha individuato quattro location d’eccezione che ospiteranno i diversi eventi della serata: il Chiostro di San Francesco, i giardini di Palazzo Arengo, piazza Sant’Agostino e piazza Ventidio Basso. In ognuno di questi luoghi avranno luogo quattro spettacoli, in programma alle 21,30, alle 22:30, alle 23:30 e alle 00:30, con grande attenzione riservata alla sanificazione degli ambienti e agli ingressi contingentati del pubblico, con tanto di misurazione della temperatura corporea all’arrivo. Per l’occasione, anche la Pinacoteca Civica sarà visitabile fino alle 23,00, mentre le attività commerciali resteranno aperte fino alle 2,00.

La partecipazione agli spettacoli sarà gratuita ma con prenotazione obbligatoria al numero 388.1085220, con le quattro location che si stanno avviando verso un ormai più che probabile sold out.

Iniziamo dal cortile di Palazzo Arengo, che sarà teatro dell’eclettico spettacolo della Compagnia dei Folli dal titolo “In fabula”, con l’ancestrale duello tra Luce e Tenebre che promette di rinnovarsi in un susseguirsi di forti suggestioni. Alla fine, almeno così pare, sarà il Bene a trionfare, per la gioia degli amanti dei trampoli e del lieto fine.

Al Chiostro di San Francesco saranno invece di scena i ragazzi della Fly Communications, che allestiranno un breve musical dedicato alla figura della donna che vedrà protagonisti Francesca Aquilone, Virginia Bamonti, Marco e Maria Chiara Leopardi e Luca Marzo. «Siamo orgogliosi di partecipare – dichiara Christian Mosca, presidente della Fly Communications – per supportare l’Amministrazione e offrire al pubblico una serata all’insegna dell’intrattenimento.

In una notte particolare, con “Donne” cerchiamo di far luce su un tema altrettanto particolare, quello femminile, che storicamente si avvicina e in particolare emerge nel mondo del musical. Presenteremo al pubblico diverse sfaccettature dell’essere donna con una decina di brani, un paio dei quali saranno affidato alle piccole allieve della nostra scuola di musical».

Spostandoci a piazza Sant’Agostino, il mattatore della serata delle stelle sarà il comico maceratese Antonio Lo Cascio, membro del cast del programma televisivo “Avanti un altro”, mentre il Piceno Pop Chorus animerà con le sue note la splendida cornice di piazza Ventidio Basso. «Ci esibiremo in quattro mini-concerti – spiega la direttrice d’orchestra Giorgia Cordoninel corso dei quali riarrangeremo dei brani pop in maniera simpatica e conviviale. Vogliamo offrire al pubblico 45 minuti di spensieratezza».

In fondo, è proprio questo lo spirito della Notte dei desideri, che quest’anno vede anche un cambiamento nella denominazione. Il sottotitolo “Scrigni da sogni” rimanda infatti alla necessità di allestire quattro location d’eccezione con accessi rigorosamente regolamentati e controllati. Dei veri e propri scrigni, insomma, all’interno dei quali cittadini e visitatori potranno riscoprire l’arte e la cultura tipicamente ascolane.

notte dei desideri

Il tutto in collaborazione con Wap, l’associazione dei commercianti del centro storico. «Stiamo studiando un modo per estenderci anche al di fuori della cinta muraria» dice Lella Palumbo, rappresentante dell’associazione. «Per forza di cose sarà un’edizione molto particolare, ma si avverte comunque una grande partecipazione: i commercianti sentono di avere il sostegno dell’Amministrazione e il connubio tra commercio e cultura metterà in risalto tutte le risorse della nostra città».

Parallelamente agli spettacoli in programma nelle vie del centro, l’Acli Marche offrirà la possibilità di ripercorrere i principali luoghi emidiani con la tradizionale “Camminata per Sant’Emidio”, originariamente in programma nell’ambito delle celebrazioni in onore del patrono cittadino e che quest’anno verrà invece riproposta proprio lunedì 10 agosto, con partenza alle ore 21,00 dalla Cattedrale di Sant’Emidio.

«Si tratta di un tour culturale per far conoscere i luoghi della storia del nostro patrono» spiega Giulio Lucidi, presidente di Acli Marche. «Lo scorso anno abbiamo radunato circa 200 persone, cifra impensabile di questi tempi. Per questo motivo, abbiamo pensato di riproporre l’iniziativa limitandola a circa 60-70 partecipanti, che avranno modo di visitare una serie di luoghi selezionati dalla guida Valeria Nicu, tra cui Sant’Emidio alle Grotte e Sant’Emidio Rosso, spesso poco noti anche agli stessi ascolani».

“Notte dei desideri”, come cambia la viabilità nel centro storico

La “Notte dei desideri” è anche la “Notte bianca dello spirito”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X