facebook rss

Fof e Cantagiro scaldano i motori
Massa: «Siate prudenti e responsabili»

OFFIDA - Dal 21 al 30 agosto il Festival del teatro di strada, uno dei protagonisti dell'estate nel borgo piceno. La soddisfazione degli organizzatori e dell'Amministrazione comunale

La presentazione del Fof

di Simone Corradetti
È partita l’estate offidana con una kermesse di eventi ed iniziative che nessuno poteva immaginare fino a qualche mese fa, a causa dell’emergenza Coronavirus. Una task force culturale, che ha visto la stretta collaborazione tra l’Amministrazione comunale, la Pro Loco e le associazioni del territorio. Non sono mancati eventi di punta come la manifestazione gastronomica di “GustandOffida” che ha fatto il “pieno” di presenze anche quest’anno, ma con posti limitati su prenotazione per salvaguardare la salute pubblica, e nel rispetto delle normative anti Covid.  Nel prossimo bigliettino da visita, sono previsti il “Cantagiro” del 16 agosto e il “Fof” (Figura Offida Festival) dal 21 al 30 agosto.

Oriana Simonetti e Isabella Bosano

IL CANTAGIRO

Domenica 16 agosto, in Piazza del Popolo (ore 21), sono previste 150 poltroncine su prenotazione, per assistere alla finale regionale di Marche e Abbruzzo della competizione canora che ha preso vita nel 1962, portando al successo artisti come Adriano Celentano, Massimo Ranieri, Mina, Fiorello, Lucio Dalla, e tanti altri.
Ad Offida il Cantagiro ha iniziato il suo percorso dieci anni fa con l’organizzazione e la scenografia di Oriana Simonetti, con artisti internazionali che si sono esibiti nel borgo piceno.
«Dopo il tributo al compianto Ennio Morricone – ha affermato l’assessore alla cultura Isabella Bosano – proseguiamo il programma estivo con una manifestazione canora di spessore. Tante sono le persone – conclude – che ci stanno aiutando gratuitamente per sistemare ed applicare le misure di prevenzione imposte dal governo e dalla regione Marche».
IL FOF
Inizia il conto alla rovescia per il Fof 2020. Un evento di rilevanza internazionale che non si fermò nell’agosto del 2016 a causa del terremoto, e non intende arrendersi al Coronavirus. Infatti, con l’impiego di cinquanta volontari, si sono messe a disposizione delle aree suggestive del centro storico, e facilmente controllabili. Gli ingressi su prenotazione, saranno contingentati dal 21 al 30 agosto, compresa la festa del Beato Bernardo del 23 agosto, dove gli artisti di strada si esibiranno per regalare un sorriso alla fraternità cappuccina, e ai parrocchiani.
«Il Fof rappresenta un’impronta culturale del territorio – ha affermato il sindaco Luigi Massa – che porta Offida al centro del panorama nazionale ed internazionale. Voglio ringraziare la pro loco e la direzione artistica “Di Filippo Marionette”, che si spende per dare lustro al nostro paese. Quest’anno – conclude – si esibiranno dieci Compagnie, e raccomando a tutti di essere responsabili e puntali come sempre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X