facebook rss

A Servigliano va in scena
la rivincita della Quintana

ASCOLI - Per una strana coincidenza, a contendersi il Palio di Castel Clementino, nella Giostra dell'anello si affrontano i primi quattro classificati dell'ultima Quintana disputata al Campo dei Giochi il 4 agosto 2019. Tanti quintanari presenti sugli spalti

I festeggiamenti di Porta Santo Spirito dopo la vittoria del Palio 2019

Melosso

di Andrea Ferretti

Primo Lorenzo Melosso con 2.020 punti, secondo Luca Innocenzi con 2.002, terzo Massimo Gubbini con 1.980, quarto Mattia Zannori con 1.966. Non è la classifica finale della Giostra dell’anello che oggi, domenica 16 agosto, assegna a Servigliano il “Palio di Castel Clementino”, ma quella dell’ultima Quintana corsa ad Ascoli.

Innocenzi

Quella di agosto 2019 che, per una strana coincidenza, vede oggi di nuovo sfidarsi i quattro cavalieri che hanno legato il proprio nome alla Giostra ascolana. Melosso (Porta Romana – 1 successo), Innocenzi (Porta Solestà – 13 successi) e Gubbini (Porta Tufilla – 6 successi) perchè vincitori, Zannori (Porta Maggiore) per il record di punti di tornata ottenuto nella prima di agosto 2019 (secondo crono di tutti i tempi con 50″5 e 690 punti in sella a Tuttavia) grazie alla penalità inflitta a Gubbini (Porta Tufilla) che di punti ne aveva fatti 698 con Trentino, poi diventati 668, oltre al terzo tempo all time di 50″6 (come Melosso su Nata’s Jam).

Gubbini

Il salto è di oltre un anno, da domenica 4 agosto 2019 a domenica 16 agosto 2020. A Servigliano, nel rispetto delle norme anti Covid (posti limitati con sold out annunciato con largo anticipo dagli organizzatori), va in scena la Giostra che fin dalla prima edizione del 1969 ha visto quasi sempre affrontarsi cavalieri che avevano appena corso la Quintana di Ascoli. Ma non era mai capitato di vedere i quattro migliori del Campo dei Giochi ascolano in pista per una sorta di rivincita in… campo neutro.

Zannori

Alla Giostra di Servigliano si sfidano in cinque. Il quinto è Pierluigi Chicchini, quintanaro mancato più volte. Dopo essere stato avvicinato da più di un Sestiere della Quintana di Ascoli, era stato scelto dalla Piazzarola alla vigilia delle elezioni per il rinnovo dei comitato di dicembre 2019. Dopo la separazione con Nicholas Lionetti (sostituito nel 2019 da Picchioni), il suo ingaggio era però legato all’elezione a caposestiere di Fulvio Giovannetti. Così non è stato, ed ecco che nel 2020 per la Piazzarola avrebbe corso di nuovo Lionetti.

Chicchini con i suoi amici della Piazzarola

Pierluigi Chicchini, 31 anni, nella sua Foligno ha vinto nel 2016 la Giostra della Sfida e nel 2019 quella della Rivincita per il Rione Pugilli. A Servigliano difende i colori di Porta Navarra. Gli altri quattro, la cui presenza ha richiamato un gran numero di quintanari ascolani presenti oggi a Servigliano, sono dunque Luca Innocenzi 38enne di Foligno (Porta Santo Spirito), Massimo Gubbini 37enne di Foligno (Paese Vecchio), Lorenzo Melosso 19enne di Ascoli (Porta Marina) e Mattia Zannori 27enne di San Gemini-Terni (San Marco) che ha sostiuito in extremis il 47enne serviglianese Cristian Cordari.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X