Quantcast
facebook rss

“L’infinito”: danza e poesia
sotto il segno di Leopardi

ASCOLI - Mercoledì 9 settembre Lucilla Seghetti porta in scena "L'Infinito", spettacolo di danza e poesia, volto a rievocare le emozioni del poeta di Recanati. Ingresso gratuito al chiostro di San Francesco, prenotazione obbligatoria
...

di Francesca Aquilone

Torna in scena l’associazione “Luci sulla Danza” di Lucilla Seghetti con lo spettacolo “L’Infinito”.

Mercoledì 9 settembre alle ore 21 al Chiostro di San Francesco, le danzatrici Sara Armandi, Ilaria Cocci e Ilenia Sciamanna rievocheranno le atmosfere leopardiane, accompagnate dalla narrazione di Giulia Massetti.

Un mix dunque di poesia e danza, con testi curati proprio dalla giovanissima Giulia Massetti, studiosa di Recanati, laureata in lettere moderne con specializzazione su Leopardi e membro del Laboratorio Leopardiano.

I movimenti incontrano le parole per svelare gli aspetti più intimi, sconosciuti e caratteristici del poeta autore dell’Infinito, noto componimento che conferisce il titolo allo spettacolo.

Le coreografie e la regia, curate da Lucilla Seghetti, puntano ad evocare il sentimentalismo malinconico della poesia leopardiana, per evocare emozioni nella location unica del Chiostro di San Francesco.

Realizzato con il patrocinio del comune di Ascoli Piceno e della regione Marche, lo spettacolo è a ingresso gratuito, previa prenotazione al 336.427389.

Audio e Luci curate da Number One Service di Giorgio Morgese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X