facebook rss

Scaricavano rifiuti con la gru,
deferiti grazie alle fototrappole

MONTEGALLO - Cinque persone hanno abbandonato abusivamente 80 metri cubi di rifiuti ingombranti non pericolosi nella frazione di Abetito. Rischiano sanzioni pesanti e anche l'arresto. 2.400 euro di multa, invece, per alcuni privati che hanno lasciato sullo stesso sito alcuni elettrodomestici

Abbandono di rifiuti in strada, scoperti e denunciati grazie alle fototrappole. Sono stati denunciati il titolare e quattro dipendenti di una ditta edile abruzzese, per aver depositato 80 metri cubi di rifiuti ingombranti non pericolosi nella frazione di Abetito di Montegallo.

La discarica di Abetito

I Carabinieri Forestali della stazione di Comunanza, grazie all’utilizzo dei dispositivi di controllo, sono riusciti a risalire agli autori del gesto. La fototrappola ha evidenziato il momento in cui le persone coinvolte hanno scaricato abusivamente a terra, con l’impiego anche di una gru, vecchi infissi, mobili, tessuti, vettovaglie e carta.

Sono stati deferiti e rischiano l’arresto da tre mesi ad un anno o con una ammenda che va da 2.600 euro a 26.000 euro.

Ben 2.400 euro di multa, invece, per alcuni privati beccati ad abbandonare nello stesso sito elettrodomestici e rifiuti vari.

Il Comune ha immediatamente provveduto ad emettere un’ordinanza che vieta, sull’intero territorio comunale, l’abbandono e il deposito di rifiuti di qualsiasi genere sul suolo e nel suolo, nelle acque superficiali e sotterranee e comunque nei luoghi e in date diverse da quelli stabilite.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X