Quantcast
facebook rss

Flipper Triathlon Ascoli
protagonista ad Alba Adriatica

ADRIATIC SERIES è il circuito aperto dal club ascolano che ha organizzato la quarta edizione del Triathlon Olimpico al quale hanno preso parte 300 atleti provenienti da 16 regioni d’Italia
...

Nonostante le difficoltà imposte con le restrizioni sulla sicurezza anti Covid, la Flipper Triathlon Ascoli ha organizzato la quarta edizione del “Triathlon Olimpico – Città di Alba Adriatica” al quale hanno preso parte ben 300 atleti provenienti da 16 regioni.

L’evento ha aperto i battenti della “Adriatic Series”, il circuito targato Flipper, dedicato a triathlon e duathlon.

La gara è stata effettuata con partenza rolling start e con frazione bike no draft, oltre a rispettare tutte le altre direttive sulla sicurezza che il team organizzatore, seguendo il protocollo anti Covid.

GARA FEMMINILE – Prova in solitaria di Sharon Spimi che ha preso il largo nella frazione di nuoto, diventando irraggiungibile fino alla finish line con i migliori parziali in tutte e tre le discipline. Insieme alla portacolori della “The Hurricane” sul podio sono salite anche Chiara Cavalli (SAI Frecce Bianche) e Alessia Righetti (Raschiani Triathlon Pavese). A seguire Gorgia Bandini (Cesena Triathlon), Casciotti, Odaldi, Montanari, Meldoli, Tappatà e Nicoletti.

GARA MASCHILE – Sono usciti vicini dall’acqua Manuel Biagiotti, Michelangelo Parmigiani e Federicò Zamo. Poi nei 40 km di bici, Parmigiani e Biagiotti si sono staccati con un vantaggio di quasi 4 minuti. Usciti da T2, Parmigiani ha preso la leadership anche nei giri di 5 km sulla ciclabile lungomare di Alba Adriatica. Alla fine vittoria per l’atleta della TTR, secondo Zamò (The Hurricane), terzo Biagiotti (Friesian Team). Alle sue spalle Lorenzo Felici (Terni Triathlon), Pezzani, Di Ghionno, Rinaldi, Barbagallo, Speroni e Fiore.

PREMIAZIONI – Oltre al presidente della Flipper Triathlon, l’ascolano Raffaele Avigliano, presenti alle premiazioni il sindaco di Alba Adriatica, Antonietta Casciotti, e gli assessori Paolo Cichetti, Giuliano Vallese e Francesca Di Matteo. Avigliano ha ringraziato le 140 persone che, tra staff dell’organizzazione e personale di supporto sui percorsi di gara, hanno contribuito all’ottima riuscita dell’evento. Senza dimenticare il prezioso supporto dell’Amministrazione provinciale, Prefettura e Questura di Teramo, Polizia Stradale, Carabinieri, Capitaneria di Porto di Giulianova, Guardia Costiera di Tortoreto, le Polizie Municipali di Alba Adriatica, Controguerra, Torano, Nereto e Corropoli. Poi ancora i volontari della Protezione Civile di Tortoreto, Martinsicuro e Torano, quelli dell’Associazione nazionale Carabinieri di Alba Adriatica e Giulianova, l’associazione “Amici del Cuore” di Colonnella, la Croce Azzurra di Montalto e Montedinove, la Polizia Penitenziaria di Giulianova, le scorte tecniche in moto, l’Adriatico Team Polisportiva, i Circoli Nautici di Alba Adriatica e Tortoreto, l’associazione “Costa Sicura Lifeguard”, il gruppo scout di Teramo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X