Quantcast
facebook rss

Gli spacciatori restano
agli arresti domiciliari

ASCOLI - Il processo per direttissima è stato aggiornato al 21 dicembre di fronte al giudice Claudia Di Valerio. Erano stati arrestati martedì scorso nei pressi dell'inizio della pista ciclabile che collega via del Commercio con il quartiere di Monticelli
...

Il Tribunale di Ascoli Piceno

Restano agli arresti domiciliari in attesa del processo che è stato fissato per il 21 dicembre prossimo. E’ stata questa la decisione del giudice Claudia Di Valerio nei confronti dei due ascolani (D.S.S. e C.M. le loro iniziali) arrestati martedì scorso dai carabinieri (leggi l’articolo) con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti.

L’avvocato Silvia Morganti

Erano stati beccati nei pressi dell’inizio della pista ciclopedonale di fronte all’Eurospin di via del Commercio mentre si scambiavano un involucro contenente 10 grammi di eroina poi recuperati dai carabinieri che li stavano osservando.

L’udienza di convalida si è svolta questa mattina in Tribunale.

Gli arrestati, che si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, sono stati difesi dagli avvocati Silvia Morganti e Alessio De Vecchis.  

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X