facebook rss

Mancinelli contro Mangialardi:
«Non c’erano gli ingredienti per vincere»

IL COMMENTO della sindaca di Ancona sull'esito delle Regionali: «E' mancato un candidato presidente dalla personalità forte e riconosciuta e perciò capace di attrarre consensi rilevanti anche fuori del tradizionale perimetro del centrosinistra»

Valeria Mancinelli

Al centrosinistra sono mancati i fattori essenziali per vincere le Regionali. E’ questo il concetto espresso dal sindaco di Ancona Valeria Mancinelli attraverso un post pubblicato su Facebook lunedì sera, a scrutinio in corso, ma con la vittoria certa di Francesco Acquaroli come prossimo governatore delle Marche (leggi l’articolo). 

«I risultati ci stanno dicendo – ha scritto il primo cittadino – che il centrosinistra vince dove concorrono almeno due dei tre seguenti fattori essenziali: un governo regionale percepito come efficiente e vicino alle persone, un radicamento politico e sociale nel territorio ancora forte, un candidato presidente dalla personalità forte e riconosciuta e perciò capace di attrarre consensi rilevanti anche fuori del tradizionale perimetro del centrosinistra. Nelle Marche non c’era nessuno di questi 3 ingredienti e abbiamo perso».

Maurizio Mangialardi

La considerazione sui dati nazionali, dove il centrosinistra ha scavalcato gli avversari in Puglia e Toscana: «Ma anche il complessivo dato nazionale, pur moderatamente positivo – ha continuato il sindaco – non cancella anzi l’esigenza urgente di una radicale rigenerazione dell’intero campo progressista, per rimettersi in sintonia co i bisogni e le domande del Paese reale». Poco prima del silenzio elettorale, Mancinelli aveva lanciato un video-messaggio sui social in cui invitava i marchigiani a votare per Maurizio Mangialardi.

Acquaroli a valanga nel Piceno: Castelli, Casini e Antonini fanno il pieno di voti Segui lo spoglio in diretta

Il j’accuse di Mangialardi: «Narcisismo dei Cinque Stelle, sisma e sanità: così abbiamo perso»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X