facebook rss

Il sindaco Fioravanti è tornato a casa:
«La macchina amministrativa
non si è mai fermata»

ASCOLI - Era stato ricoverato nel reparto Neurologia del "Madonna del Soccorso" di San Benedetto per un improvviso malore

Il sindaco Marco Fioravanti al Duomo con il vescovo Giovanni D’Ercole (Foto Facebook)

«Finalmente a casa», afferma il sindaco di Ascoli, Marco Fioravanti, appena dimesso dall’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto”, dove era ricoverato – nel reparto Neurologia – dal 10 settembre scorso, dopo un improvviso malore.
Prima di riabbracciare la sua famiglia, il primo cittadino si è fermato al Duomo per una breve visita al Patrono Sant’Emidio.

Quando ha votato in ospedale

«Avrò bisogno ancora di qualche giorno di riposo, ma la macchina amministrativa non si è mai fermata e continueremo a lavorare per la nostra città.

Grazie a tutti voi per la straordinaria vicinanza che mi avete mostrato durante questo periodo: le vostre manifestazioni di affetto non erano dovute né scontate, mi avete davvero riempito il cuore di gioia.
Un grazie sincero anche ai medici e a tutto il personale sanitario: seppur lontano dai miei cari, con i vostri sorrisi e il vostro costante incoraggiamento mi avete fin da subito fatto sentire a casa.
Grazie a tutti, ci vediamo presto nella nostra Ascoli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X