facebook rss

Eccellenza: amara la prima
dell’Atletico Ascoli,
l’Azzurra Colli parte forte

CALCIO DILETTANTI - E' ripartito il massimo campionato regionale. Il Porto d'Ascoli si spartisce la posta col Valdichienti. Gli ascolani vanno ko sul campo dell'Urbania (vince con due rigori) dopo aver colpito tre legni e fallito un penalty con Giovannini. La squadra di Amadio parte col piede giusto nel derby col Grottammare.

di Salvatore Mastropietro

Dopo sette mesi di prolungata assenza per cause ormai note, è ripartito in questo weekend il calcio dilettantistico marchigiano. A scendere in campo sono stati i campionati di Serie D ed Eccellenza. Nel massimo torneo regionale sono quest’anno impegnate quattro squadre picene: Atletico Ascoli, Atletico Azzurra Colli, Grottammare e Porto d’Ascoli. A festeggiare dopo la prima giornata sono solo i rossoazzurri di mister Amadio. Pari per il club sambenedettese, mentre ascolani e grottammaresi partono col piede sbagliato.

Donatello Zappalà, tecnico del Porto d’Ascoli

PORTO D’ASCOLI-VALDICHIENTI PONTE 0-0 – Nella giornata di ieri quella giocata al “Ciarrocchi” di Porto d’Ascoli è stata la partita inaugurale della nuova edizione del campionato di Eccellenza. Il punto mette d’accordo entrambe le compagini, sebbene i padroni di casa ci abbiano provato di più. Le maggiori occasioni sono capitate sulla testa di Shiba nel primo tempo e sui piedi di Battista nella ripresa. Pericoloso diverse volte anche Napolano sugli sviluppi di calci di punizione. Da segnalare nel finale l’espulsione di Pasqualini per doppia ammonizione.

URBANIA-ATLETICO ASCOLI 2-1 – Ritorno amaro nel campionato di Eccellenza per la compagine ascolana. Eppure la partita si era messa subito sui binari giusti, con la squadra di Stefano Filippini passata in vantaggio dopo soli sette minuti con un rigore trasformato da Daniele Filiaggi. L’Atletico Ascoli si fa valere nel primo tempo colpendo anche due legni con Gragnoli e Giovannini. L’Urbania lotta, ma resta in dieci uomini a causa dell’espulsione di Rocco. Ciò nonostante, i biancorossi reagiscono con forza e ribaltano addirittura il risultato grazie a due penalty concessi dal direttore di gara Omar Abou El Ella della sezione di Milano. In entrambi i casi è Fraternali a battere Albertini. Nel finale gli ospiti hanno la possibilità di pareggiare sugli sviluppi del quarto calcio di rigore di giornata: Giovannini, però, colpisce in pieno la traversa.

L’Atletico Azzurra Colli (foto Atletico Azzurra Colli)

ATLETICO AZZURRA COLLI-GROTTAMMARE 1-0 – Buona la prima per la squadra allenata da Peppino Amadio. Sotto la pioggia battente caduta sul campo del “Comunale” di Colli del Tronto, i rossoazzurri hanno avuto la meglio nel derby piceno contro il Grottammare. Decisivo il gol siglato al 54′ da Denis Stipa, che calcia perfettamente al volo sugli sviluppi di un corner. L’Atletico Azzurra Colli ha mostrato di saper controllare bene il vantaggio nella seconda frazione, agevolato anche dall’espulsione del difensore avversario Mallus.

RISULTATI – Sabato 26 settembre ore 15,30 Porto d’Ascoli-Valdichienti 0-0; domenica 27 settembre ore 15,30 Atletico Azzurra Colli-Grottammare 1-0, Biagio Nazzaro-Atletico Gallo 3-1, Vigor Senigallia-San Marco Servigliano Lorese 2-0; Forsempronese-Montefano 1-1, Jesina-Fabriano Cerreto 1-1, Urbino-Sangiustese 0-1, Marina-Anconitana 1-0, Urbania-Atletico Ascoli 1-0.

CLASSIFICA: Biagio Nazzaro, Vigor Senigallia, Sangiustese, Marina, Atletico Azzurra Colli e Urbania 3 punti; Porto d’Ascoli, Valdichienti, Montefano, Forsempronese, Jesina, Fabriano Cerreto 1; Grottammare, Anconitana, Atletico Ascoli, Urbino, Atletico Gallo e San Marco Servigliano Lorese 0.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X